A- A+
Sport
Cherubini presenta la nuova Juve: "CR7 resta con noi". Dybala, invece...
Cristiano Ronaldo (Lapresse)

Ecco la nuova Juve di Cherubini: “Cristiano Ronaldo resta”. Dybala, invece…

Nel giorno del suo debutto ufficiale nel ruolo di Football Director della Juventus, Federico Cherubini ha delineato il futuro della squadra bianconera, chiarendo alcuni punti che preoccupavano non poco i tanti tifosi della Vecchia Signora nel mondo.

Chi è Federico Cherubini? Tutto sul nuovo Football Director della Juve

Il tema principale è stato ovviamente Cristiano Ronaldo, visto che le voci sul suo futuro continuano a rincorrersi. L’erede di Fabio Paratici è stato categorico: “Non abbiamo avuto alcun segnale da parte di Ronaldo che vada verso un trasferimento, dunque crediamo che possa rimanere con noi. Per noi è centrale nel progetto e siamo molto contenti che faccia parte della nostra squadra e che si aggregherà alla squadra il prossimo 14 luglio”. 

Andrea Agnelli intanto ha definito Cherubini “un nostro orgoglio, perché si tratta del primo dirigente che ha ricevuto un’alta formazione solo in Juventus, lungo il suo percorso fatto con noi in questi dieci anni”. A lui toccheranno da oggi le scelte sul mercato bianconero, in stretto contatto con il neo amministratore delegato Maurizio Arrivabene.

Chi è Maurizio Arrivabene? Tutto sul nuovo ad della Juve

Quali saranno le prossime mosse del mercato bianconero? Cherubini ha spiegato che si partirà “dai giocatori di rientro dai prestiti e dalla valorizzazione del patrimonio umano che abbiamo già a disposizione. Abbiamo un piano progressivo per le stagioni a venire, gli investimenti fatti negli ultimi anni sono stati importanti e mirati e ci mettono nelle condizioni di cominciare anche senza troppi interventi. La pensiamo così noi e anche il nostro allenatore, siamo convinti di avere ampi margini di crescita sul medio-lungo periodo con quello che abbiamo già. È chiaro che resteremo vigili sul mercato per cogliere eventuali opportunità”.

Il caso Dybala: probabile la cessione

“Credo che la vittoria determini la bellezza di una squadra, e lo abbiamo visto in questi anni. Ritengo che disciplina, sacrificio e cultura del lavoro dovranno essere alla base del nostro percorso per raggiungere il risultato, ancora di più se il successo giungerà attraverso il gioco” ha detto Cherubini.

Ma che ne sarà del giocatore più talentuoso dell’attacco della Juventus? Contrariamente alle certezze espresse su CR7, la questione Paulo Dybala appare più complessa. In soccorso di Cherubini è intervenuto Pavel Nedved, che qualche mese fa aveva aperto anche all’ipotesi di cessione dell’argentino, in caso di mancato rinnovo: “Se ne sta occupando Federico. So che rientrerà tra i primi a Torino, siamo in contatto constante con lui e il suo agente Antun, quando tornerà parleremo del suo futuro”. 

Cherubini, tra Paratici e Allegri

Il nuovo Football Director ha anche detto: “Ho avuto la fortuna di arrivare in Juventus nel 2012 grazie al rapporto che avevo costruito con Paratici negli anni precedenti. Mi ha dato tanto lui e anche il direttore Marotta. Vorrei potergli rubare un po’ di quella passione che ha nel vivere il suo lavoro”. Sul ritorno di Massimiliano Allegri ha detto: “Dopo due anni l’ho trovato estremamente voglioso di tornare in campo. Evidente che ci sia grande sintonia e confronto tra noi dopo tanti anni di conoscenza”. La nuova Juve dunque rilancia, e Nedved indica la strada: “Tutte le persone presenti sanno cosa devono fare. Dobbiamo mantenere il Dna della Juve fatto di disciplina e sacrificio per continuare a vincere titoli”.

3816105 largeFederico Cherubini (Lapresse)
 
Commenti
    Tags:
    cherubinijuvecr7cristiano ronaldodybalaarrivabeneagnellinedved




    in evidenza
    Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

    La conduttrice vs Striscia la Notizia

    Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

    
    in vetrina
    Affari in Rete

    Affari in Rete


    motori
    Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

    Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.