A- A+
Sport
Scudetto, botta e risposta tra Pioli e Inzaghi: "Meglio il Milan", "Sicuro?"
Simone Inzaghi - Stefano Pioli (Lapresse)

Scudetto, botta e risposta tra Pioli e Inzaghi alla vigilia: "Finora meglio il Milan". "Ne sei proprio sicuro?" 

Botta e risposta Pioli-Inzaghi nelle conferenze stampa alla vigilia della giornata decisiva per assegnare lo scudetto. “Finora i migliori siamo stati sicuramente noi. Ma dobbiamo esserlo fino a domani. Abbiamo lavorato con serenità e attenzione. Dobbiamo ancora finire il nostro lavoro”, ha detto il tecnico del Milan. “Credo sia stata una grandissima annata indipendentemente da domani. Sapevamo che sarebbe stato un anno non semplice ma ho capito che avremmo fatto qualcosa di importante. Siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima partita e sappiamo che il campionato può riservare qualcosa”, conclude. 

Inter, Inzaghi: "Dobbiamo giocarcela per non avere rimpianti"

“La squadra ha fatto una settimana come le altre, sappiamo che ci sono questi ultimi 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti sapendo che non dipende da noi ma dobbiamo fare 84 punti e poi vedremo quel che accadrà”. Lo ha detto il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Sampdoria. “Sarebbe straordinario se dovesse arrivare qualcosa domani - ha proseguito - ma sappiamo di aver dato grandi soddisfazioni a un pubblico che se lo è meritato. Dobbiamo concentrarci solo su quel che dipende da noi”. 

Inter, Inzaghi: “Grande annata indipendentemente da scudetto”

"Se dovessi scegliere una foto per questa stagione - ha proseguito Inzaghi -, la sceglierei a colori e non in bianco e nero come si pensava all'inizio. Abbiamo vinto due Coppe, espresso gioco, tornati agli ottavi di Champions e ci giochiamo lo scudetto all'ultima giornata. Vedo tanti colori per questa stagione. Siamo andati oltre le aspettative ma c’è ancora domani e voglio viverlo nel migliore dei modi”. 

Milan, Pioli: "Siamo stati i migliori fino a oggi, dobbiamo esserlo anche domani"

“Domani al Milan serve giocare da Milan e non pensare che sarà una partita facile. Il Milan merita questo scudetto e perché? Lo dirò domani. Oggi siamo primi con merito. A Bergamo è stato l'inizio di tutto? Si può dire che da quella partita io e i giocatori abbiamo capito tante cose, la dirigenza ci ha aiutato con il mercato di gennaio con IbraKjaer e Saelemaekers. L'arrivo di Zlatan e di Simon ha alzato il livello tecnico, morale e professionale della squadra. Da lì siamo partiti con una continuità e una forza diversa rispetto a prima”. 

Sulla sfida di domani con il Sassuolo, poi, il tecnico rossonero sottolinea che “lo sport è competizione, chi ha giocato contro di noi ha dato il massimo: FiorentinaLazioVerona e Atalanta. Anche il Sassuolo domani darà il massimo, sarà una partita da lottare con intelligenza e forza dall'inizio alla fine. Onestamente questa settimana non ho avuto bisogno di fare interventi particolari, un gruppo che ha lavorato con sempre il ‘noi’ prima di tutto... Loro devono pensare che veramente ognuno di loro potrebbe mettere un punto esclamativo decisivo in una situazione che può diventare storia. Chi verrà a disposizione sarà pronto in ogni momento, non ho nessun dubbio e non ce ne devono essere”.

 

Leggi anche: 

    Meloni premier, dalla Lega nessun veto. Ma dal Quirinale... Inside  

    Vaiolo scimmie, Pregliasco: "Avremo migliaia di casi in Italia"  

    Renzi: "Tutti parlano di Open. Ma le fondazioni di D'Alema e Minniti?"  

    Massolo ad Affari: “Rischiamo un conflitto lungo e che coinvolga altre zone”  

    RedBird pronto a prendersi il Milan: confermato lo scoop di Affari  

    Berlusconi: sono un napoletano nato a Milano

    Nexi, al via la nuova soluzione di pagamento digitale per le aziende  

    Gruppo FS Italiane sostiene il Festival della Comunicazione  

    Morningstar Awards 2022, a trionfare è Capital Group  

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    intermilanscudettoserie a




    in evidenza
    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    MediaTech

    Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    SEAT Arona Black Edition: stile e tecnologia in edizione limitata

    SEAT Arona Black Edition: stile e tecnologia in edizione limitata

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.