A- A+
Sport
F1: Gp Spagna, vince Verstappen. Ritiro pesante per Leclerc

Chiude il podio un ottimo George Russell su Mercedes


Max Verstappen vince in maniera clamorosa il Gran Premio di Spagna, nonostante i problemi di ieri in qualifica continuati oggi con un DRS che a volte si apriva e a volte no. Tutto questo solo grazie all'incredibile ritiro di Charles Leclerc, costretto a fermarsi per problemi alla sua Ferrari quando era saldamente al comando della gara.

Uno zero pesantissimo per il monegasco, che arrivera' al Gp casalingo di Monaco (in programma domenica prossima) da secondo in classifica a 6 punti dal rivale della Red Bull, alla sua terza vittoria consecutiva. Secondo Sergio Perez a completare la doppietta ma con ordine di scuderia per far passare il compagno; chiude il podio un ottimo George Russell su Mercedes. Quarto Carlos Sainz con l'altra Ferrari, che dopo una gara in salita causata da una brutta partenza e un lungo nella ghiaia, approfitta dei problemi di poca benzina di Lewis Hamilton che chiude quinto con la Mercedes al termine di una super rimonta (era ultimo a causa di un contatto).

Partenza pulita per Leclerc che tiene molto bene alle spalle Verstappen, mentre Sainz commette un errore e si lascia superare subito da Russell e Perez. Dietro Hamilton e' sfortunato in un contatto con Magnussen, che provoca danni alla Mercedes e costringe il britannico ad un pit stop forzato con conseguente rientro in fondo al gruppo. Al settimo e nono giro i primi due veri colpi di scena riguardano Sainz e Verstappen che, esattamente alla stessa curva, perdono la propria macchina finendo nella ghiaia e perdendo posizioni. Lo spagnolo della Ferrari rientra undicesimo, l'olandese della Red Bull invece si ritrova quarto dietro a Russell e al compagno di scuderia.

Il DRS di Verstappen pero' una volta funziona ed un'altra no, cosi' il campione del mondo in carica non riesce a superare il britannico dopo che Perez lo lascia passare. Sembra una gara stregata per Verstappen e solo da controllare per Leclerc, tutto solo in testa senza alcuna pressione dei rivali. Ma l'incubo per la Ferrari si materializza nel corso del 27 giro, quando la power unit della Rossa numero 16 del monegasco s'inceppa clamorosamente costringendolo al ritiro. La gara si stravolge in favore della Red Bull, che si prende prima e seconda posizione proprio con Perez e Verstappen: il messicano pero' nel finale viene richiamato dal team per lasciar passare il compagno di scuderia e concedergli una vittoria pesantissima, che gli permette di prendersi la leadership del mondiale scavalcando Leclerc.

Leggi anche: 

Draghi, “una crisi sarebbe una follia”: per il Pd il Governo va sostenuto “senza se e senza ma”

Governo: crisi a giugno e voto dopo l'estate. Piano e reazioni - Esclusivo

Renzi, Sala, Martina, Cantone e Bruti Liberati: il retroscena su Expo 2015

Vaiolo delle scimmie, primo caso a Roma. In osservazione altre due persone

Asilo L'Aquila, mamma indagata. La maestra: “Ho visto i bimbi sotto le ruote"

Affonda un rimorchiatore al largo di Bari, paura in Puglia: cinque i morti

Perchè il Milan merita di vincere lo scudetto: il modello Elliott trionfa

Mentana-Fabbri, parte la risata contagiosa: siparietto su La 7. VIDEO

SIMEST supporta la competitività delle esportazioni italiane

Terna, presentato oggi il premio fotografico "Driving Energy 2022"

Campari e Galleria Campari, prima esibizione fisica di The Spiritheque

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    verstappen gp spagna f1




    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


    motori
    La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

    La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.