I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'Anatrante

L’area mediterranea al centro del dibattito di oggi. Umberto Triulzi, professore di Politica Economica Europea presso la Facoltà di Scienze Politiche della Sapienza di Roma, viene intervistato da Mario Benotti.

Milioni di giovani, che abitano sulle sponde del Mediterraneo, non trovano occupazione e premono sulla frontiera europea rappresentata anche dall’Italia. 

L’Ue deve esportare il modello di inclusione, per lavorare a uno spazio di libero scambio e cooperazione tra i Paesi africani. Soprattutto dopo il “ritiro” diplomatico degli Stati Uniti in questi anni. L’Italia avrebbe un ruolo chiave. Ciò garantirebbe stabilità, regolamentazione dell'immigrazione e un controllo sanitario lungo il Mediterraneo. Un passo fondamentale per la futura ricostruzione.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ricostruzioneun democristiano in borghesepoliticalavorogiustizia
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.