A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV

Top o flop? Dovrebbe esserci un bottone a metà. Da premere assolutamente per due motivi molto semplici che vi spieghiamo. Il primo: Luca Manfredi, che ha diretto il film tv su Rai1 su Alberto Sordi, non è stato molto fortunato. L’emergenza Coronavirus ha bloccato bruscamente ogni tipo di promozione del film tv su Albertone, che ha racimolato il 15% di share con 4,2 milioni di spettatori in prima serata. Quindi sarebbe di cattivo gusto parlare di flop, viste le circostanze. Visto il Coronavirus che ha rivoluzionato la televisione. Il secondo motivo per premere top: ci sarebbe già il sapore del riscatto, dopo il film tv ben fatto e accurato in ogni dettaglio. Con un'indiscrezione bomba che arriva alle nostre orecchie. 

Sicuramente il risultato su Sordi è stato più basso delle aspettative, ma Manfredi jr ha dovuto fare i conti con una promozione ridotta: zero ospitate (eccetto ad Unomattina), a causa dello stravolgimento totale delle scalette nei programmi tv. Il film in prima serata con Edoardo Pesce nei panni di Albertone, però, ha commosso tutti raccontando circa venticinque anni della vita del grande attore. E il bottone top, in altre parole, è assicurato. Interpretazione brillante e ricostruzione storica dei fatti minuziosa, liberamente ispirata - come è giusto che sia - alle vicende di un attore che tutti amano da sempre. 

Ma c’è quell’indiscrezione bomba giunta che siamo in grado di anticiparvi: sarebbero stati acquistati da un noto produttore i diritti dalla famiglia De Curtis. Quindi in cantiere per Manfredi jr potrebbe esserci un film tv su Totò, che era molto legato a suo padre Nino. Lo ricordiamo: Totò morì proprio durante le riprese di un film in cui recitava pure Manfredi (venne successivamente sostituito con Tognazzi). 

L’interrogativo resta uno: Manfredi jr girerà questa biografia con un altro film tv per Rai1 o dopo il 15% della scorsa settimana potrebbero esserci cambiamenti? Secondo i primi rumors il regista potrebbe anche optare per un’altra Rete con un film a puntate sulla vita di De Curtis, che in Rai non sarebbe possibile visto che alle biografie viene dedicata una sola serata, quindi 90 minuti. Opzione: Netflix o Mediaset? Mistero. Due scelte che potrebbero turbare i pensieri del regista in queste settimane di quarantena. Manfredi jr con Albertone e In arte Nino (dedicato a suo padre) ha raccontato pilastri del cinema italiano. Presto potrebbe provarci con Totò.

La biografia di Totò sarebbe un vero gioiello televisivo. In questi giorni di quarantena Manfredi, irraggiungibile al telefono, potrebbe già stare al lavoro sul copione. Ma soprattutto potrebbe aver già immaginato chi possa vestire i panni di Antonio De Curtis. Per l’attore prescelto sarebbe una vera prova del fuoco.

Loading...
Tags:
luca manfredialberto sordirai1fiction
Loading...
i più visti


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Dacia Spring Electric, quando l'elettrico diventa per tutti

Dacia Spring Electric, quando l'elettrico diventa per tutti


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.