I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV
Yari Carrisi augura la morte alla d’Urso, bufera sul figlio di Albano e Romina

Adesso è scoppiato un caso. Yari Carrisi, il figlio di Albano e Romina, ha augurato la morte alla d'Urso con un post sui social. Una frase irripetibile, impronunciabile. Che lascia tutti senza fiato. "La d'Urso deve morire", ha scritto Yari. E il popolo delle Rete non lo ha perdonato. Non si sa ancora per quale motivo il figlio di Al Bano abbia deciso di attaccare in questi modo subdolo la conduttrice di Canale5. 

Yari ha 47 anni. Professione musicista, come lui stesso dice, anche se non brilla di luce propria a livello discografico. Il suo post avrebbe agitato molto le acque a Cellino, dove vive nelle grandi Tenute di suo padre Al Bano. Lì ci sono anche Loredana Lecciso (la compagna del cantante) e in un'altra casa la Power (ex moglie di Al Bano). 

Da nostre indiscrezioni, pare che Al Bano sia rimasto senza fiato dopo quel post su Instagram pubblicato da suo figlio. Il cantante, da sempre, è un uomo di pace: i suoi brani, infatti, vanno fortissimo in tutto il mondo perché sono un vero inno all'amore. Quindi l' infelice e pessima frase di Yari contro la d'Urso ha scatenato una bufera. 

Migliaia di utenti stanno difendondo la d'Urso, cercando di far riflettere Yari sul brutto gesto compiuto. Un atteggiamento che non fa onore ad un uomo, ad un artista. E Yari, che si professa cantante, dovrebbe saperlo bene. Ci auguriamo che chieda scusa al più presto. 

Tags:
albano carrisiromina powerbarbara d’urso
in evidenza
Tatangelo, bikini fa girare la testa Britney Spears senza il reggiseno

E Ilary Blasi... FOTO DELLE VIP

Tatangelo, bikini fa girare la testa
Britney Spears senza il reggiseno

i più visti
in vetrina
Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi

Federica Pellegrini, balletto irresitibile da medaglia d'oro dopo le Olimpiadi


casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.