I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
DigiTel in difficoltà? Su Facebook si scatenano commenti. DigiTel risponde

DigiTel Italia è un operatore di telefonia fissa, mobile e di connettività internet che opera su tutto il territorio nazionale.
Qualche anno fa, con la collaborazione di 
PromosD.T.S e del Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni dell’Università di Firenze, stava elaborando un interessante sistema di comunicazione chiamato SIC, Sistema Innovativo di Comunicazione, per sfruttare al meglio la tecnologia 4G.

Però c'è qualche avvisaglia di crisi, se è vero che TIM - Telecom Italia ha bloccato venerdì molte utenze dei clienti DigiTel in quella che sembra essere una dura rappresaglia nei confronti dell'operatore telefonico, a causa della situzione debitoria ormai preoccupante.
 

ULTIMO MINUTO
 

Alle ore 20 di domenica 12 novembre è apparso questo comunicato sulla pagina Facebook di DigiTel.

COMUNICATO
Firenze, 12 novembre 2017

Gentili Clienti,

Siamo davvero spiacenti di comunicarvi che, nonostante tutti gli sforzi profusi da Digitel Italia, in totale spregio delle norme di legge oltre che di buon senso, in data 9 novembre u.s., Telecom Italia ha inopinatamente proceduto al distacco dei servizi a favore della stessa. E ciò Telecom Italia ha fatto nonostante le ripetute proposte formulatele e pretestuosamente rifiutate, ma soprattutto la proposizione da parte di Digitel Italia del ricorso per l'ammissione alla procedura di concordato in bianco ai sensi dell'articolo 161 LF. Tutto ignorato.

LA PRECISAZIONE DI TIM
 
Con riferimento all’articolo pubblicato nei giorni scorsi dal titolo “DigiTel in difficoltà? Su Facebook si scatenano commenti. DigiTel risponde”, TIM intende precisare che quanto riportato non è corrispondente ai fatti. 
In particolare la società Digitel, inadempiente da tempo,  a fine agosto era debitrice di TIM di una ingente somma maturata per servizi erogati e mai pagati. A seguito di tale inadempimento e secondo quanto previsto dagli stessi contratti, TIM si è vista costretta ad avviare l’iter di cessazione dei servizi e delle linee informando opportunamente la società dal mese di ottobre. Successivamente la società Digitel ha ottenuto dal Tribunale di Roma un decreto con il quale è stato provvisoriamente ordinato a TIM di interrompere l’iter di cessazione dei servizi, in attesa della discussione del ricorso.  Il 3 novembre lo stesso Tribunale ha revocato tale decreto, accertando la piena correttezza e legittimità dell’operato di TIM, che quindi da tale data ha avviato l’iter di cessazione dei servizi nei confronti della società Digitel.
 
TIM nel suo operato ha quindi tutelato i propri diritti,  riconosciuti giustificati e pienamente legittimi anche dalla decisione del Tribunale. Come sempre TIM ha comunicato all’Autorità delle Garanzie per le Comunicazioni la propria piena disponibilità a ottemperare alle indicazioni fornite a salvaguardia della clientela in relazione alla fase di cessazione dei servizi.

A ciò si aggiunga che il distacco in questione è altresì avvenuto non solo ancora pendente il termine per la proposizione del reclamo avverso l'ordinanza, del 3 novembre u.s., del Tribunale di Roma che ha inopinatamente revocato il decreto inaudita altera parte ottenuto da Digitel Italia e che, a dire di Telecom Italia, l'avrebbe legittimata a procedere al distacco. Ordinanza quest'ultima profondamente erronea oltre che iniqua, che Digitel Italia si accinge ovviamente a reclamare. Dunque in forza di un provvedimento in ogni caso comunque ancora sub indice. La qual cosa, comprenderete bene, è semplicemente gravissima. Non solo. Perché ciò Telecom Italia ha fatto nelle more altresì dell'udienza di discussione fissata, per il 22 novembre p.v., dal Tribunale di Roma del distinto ricorso in via d'urgenza ex art. 700 cpc proposto da Digitel Italia nei suoi confronti. La qual cosa la dice lunga sulla furia ideologica che evidentemente solo ha mosso Telecom Italia in tutta questa vicenda.

Tanto doverosamente rappresentatovi, Vi comunichiamo che la scrivente farà tutto quanto necessario per far fronte a tale per noi tutti difficile situazione. E agirà in tutte le sedi di leggi competenti perché vengano accettate le gravissime responsabilità di Telecom Italia.

Digitel Italia SpA


http://www.digitelitalia.com/…/dispositivo%20Delibera%20107…
 

IL PROBLEMA E' PER GLI UTENTI

 

Il vero problema però lo stanno affrontando gli utenti, aziende e privati, che si sono affidati a DigiTel per la gestione dei propri collegamenti, fissi, mobili e in rete. Se fosse vero quanto stiamo ipotizzando, Telecom Italia non si sentirebbe reponsabile nei loro confronti e manterrebbe la propria politica applicando la massima severità. Cioè scollegando tutti. Non c'è che sperare che queste voci siano immediatamente smentite dalle aziende coinvolte.

 

LA SITUAZIONE OGGI


La gravità della situazione è facilmente verificabile telefonando al numero verde di DigiTel 800.901.669. Il disco collegato alla risposta è laconico. Non propone purtroppo i servizi di assistenza che ci si aspetta, ma solo un disclaimer che annuncia il "doveroso ricorso alla procedura concordataria" e generici riferimenti al comportamento di TIM, ritenuto scorretto e forse nell'ambito di una concorrenza sleale. Eppure DigiTel stava investendo parecchio in innovazione.

 

CHE COSA SCRIVONO I FANS DI FACEBOOK
 

ESEMPI

F.R. Nelle convinzione e speranza che presto si sistemi tutto, ci tengo a farvi sapere che sono cliente Digitel dal Gennaio 2011 (quindi da quasi 7 anni) e mi sono sempre trovato benissimo; funzionamento ottimo e alta professionalità del servizio clienti. Nel paio di volte che ho avuto problemi, è stato sempre a causa della TIM (ex Telecom), mai di questa azienda. Riguardo al problema di questi ultimissimi giorni, mi risulta non dipenda dalla Digitel, ma che la TIM abbia bloccato i servizi per essa; è assai probabile che la TIM stessa stia facendo ostruzionismo ad un concorrente che gli è scomodo. Staremo a vedere, ecc.

L.B. Senza linea da ieri pomeriggio, con il led di internet completamente spento. Ho provato a contattare telefonicamente il servizio clienti ma nessuno si è degnato di rispondere ecc.
 

DIGITEL E L'INNOVAZIONE
 

All'inizio del 2017 Christian Curandai, direttore commerciale di DigiTel Italia, aveva rilasciato un'intervista alla redazione di UpGo.news sul futuro della compagnia telefonica, a seguito del loro post relativo alla nascita di SimPiù, un nuovo operatore virtuale operativo nel mercato italiano, allo scopo di capire meglio su cosa intendesse puntare questa compagnia e i progetti di sviluppo futuri.

"Digitel sta tastando il terreno prima di ampliare l’offerta, e si presenta quindi in punta di piedi. La nostra offerta aziendale è legata ad un mondo di servizi molto più ampio come  la telefonia fissa, la connettività, servizi di unified communication in cui SimPiù si incastra perfettamente nel concetto di offerta a 360°" dichiarava Christian Curandai, confermando gli obiettivi di sviluppo della società.

"Il customer care rappresenta un valore fondamentale per DigiTel. La possibilità per un cliente di poter parlare di persona con un operatore subito, senza dover navigare menù di IVR che sembrano non finire mai, è importante. Abbiamo quindi un call center dedicato dove nostri clienti ricevono un servizio personale e stiamo sviluppando una serie di piattaforme riservate ai clienti SimPiù con servizi specifici".

Purtroppo però questo call center sta parlando solo di "procedura concordataria".

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    digiteltelecomunicazioniadsldisservizio
    in evidenza
    Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

    Wanda Nara.... che foto

    Heidi Klum reggiseno via in barca
    Diletta Leotta da sogno in vacanza

    i più visti
    in vetrina
    Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

    Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia


    casa, immobiliare
    motori
    Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

    Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.