I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Giulio Gallera risponde evasivamente a Michele Usuelli sui dati Covid
Michele Usuelli

Michele Usuelli interroga Giulio Gallera: la Lombardia metta a disposizione di tutti i dati originali dell’epidemia

Nella seduta odierna del Consiglio regionale della Lombardia, il consigliere di Più Europa-Radicali Michele Usuelli si è rivolto all’assessore al Welfare Giulio Gallera, durante un’interrogazione a risposta immediata, per chiedere conto dell’elaborazione dei dati relativi all’epidemia da Covid-19 in regione e per chiedere che questi dati siano messi a disposizione di tutti, in particolare della comunità scientifica, nella loro interezza e senza manipolazioni di sorta, per condurre analisi indipendenti.

Poca chiarezza da parte dell'assessore Gallera

L’assessore ha risposto infatti parlando di dati “valutati in maniera indipendente rispetto alle regioni”, comparsi anche su importanti giornali, e di come la stessa Lombardia abbia finanziato un bando perché i ricercatori potessero studiare i database dell’epidemia.

Ciò non toglie, però, che i numeri riportati dalla stampa possano essere fallaci a monte. Allo stesso modo, seppur lodevole sia la promozione di bandi di ricerca da parte della Regione, questa non rappresenta un’alternativa rispetto alla diffusione in maniera open source dei database di dati, che dovrebbero essere fruibili da parte di tutti non sulla base di una gara, che è esclusiva per sua natura.

Michele Usuelli

“Sono deluso della risposta dell’assessore Gallera alla mia interrogazione”, ha commentato Michele Usuelli a margine della seduta consiliare. “Una regione come la Lombardia non può permettersi di basare le proprie decisioni per la gestione dell’epidemia su elaborazioni di dati che sono evidentemente approssimative, posta l’incongruenza che si evidenzia già a partire dai dati parziali che sono stati resi disponibili finora. Abbiamo chiesto che Regione Lombardia si apra all’appello dell’Accademia dei Lincei, che si è rivolta alle istituzioni a tutti i livelli chiedendo che i dati originali raccolti in relazione all’epidemia di Covid-19 siano resi aperti all’analisi di tutti. Che la giunta di Regione Lombardia rimanga sorda a questo appello, anche quando interpellata direttamente a riguardo, è indice di un approccio allergico alla serietà scientifica e di una scarsa trasparenza deliberata, che può portare a conseguenze gravi. Questo dovrebbe essere fonte di grande preoccupazione anche per tutti i cittadini”.

I dati a disposizione della scienza

Il consigliere Usuelli ha lavorato a questa interrogazione con il dott. Nino Cartabellotta della Fondazione Gimbe ed il prof. Enrico Bucci della Temple University e chiedeva all’assessore Gallera e alla giunta regionale che i dati originali raccolti dall’inizio dell’epidemia fossero messi a disposizione della scienza, così che questa possa condurre studi in autonomia e verificare eventuali errori.

L'effettiva diffusione del contagio

Purtroppo le risposte generiche dell'assessore Gallera hanno vanificato questa occasione di ottemperare a un importante obbligo di chiarezza, poiché fin dall’inizio dell’epidemia in Lombardia i vertici regionali hanno diffuso dati su base quotidiana a propria discrezione, tramite aggregazioni che sono evidentemente parziali e non danno certezza di esaustività circa l’elaborazione, e dunque forniscono ben poca sicurezza riguardo l’effettiva diffusione del contagio in regione.

Fra i dati consegnati da Regione Lombardia all’Istituto superiore di Sanità e resi pubblici prima a inizio maggio e poi a fine maggio, ad esempio, prima si comunicava che ad aprile 50.000 persone presentavano i sintomi del Covid-19, mentre qualche settimana dopo si rettificava l’informazione, comunicando che i sintomatici nello stesso mese erano stati 70.000.

Questa discrepanza, oltre a suscitare il timore che siano stati commessi degli errori nell’elaborazione dei dati, porta anche a temere che l’indice di contagio Rt su cui si sono basate le decisioni per la riapertura delle attività in Lombardia sia stato calcolato in modo errato, potenzialmente mettendo a rischio la salute pubblica.

Loading...
Commenti
    Tags:
    michele usuelligiulio galleracovidnino cartabellottanino buccitrendiest news
    Loading...
    in evidenza
    Flavia Vento torna nella casa Clamoroso, con lei entrano pure...

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. GREGORACI FUORI DI SENO. FOTO

    Flavia Vento torna nella casa
    Clamoroso, con lei entrano pure...

    i più visti
    in vetrina
    Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato

    Milenkovic, Inter sorpassa il Milan (con una cessione d'oro). Calciomercato


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot presenta la 508 Sport Engineered ibrida plug-in da 360 CV

    Peugeot presenta la 508 Sport Engineered ibrida plug-in da 360 CV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.