A- A+
Coronavirus
AstraZeneneca, Figliuolo e Curcio vaccinati: "J&J in Italia da metà aprile"
Vaccinazioni anti Covid al drive through del Parco Trenno di Milano

Il commissario straordinario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo e il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio si sono vaccinati alla Città Militare Cecchignola di Roma con AstraZeneca. Figliuolo e Curcio, subito dopo la somministrazione, hanno aspettato un quarto d'ora - il cosiddetto time out o tempo di osservazione- come da protocollo, prima di lasciare lo stand dove è avvenuta l'inoculazione del vaccino AstraZeneca.

"Alcune regioni hanno rinunciato al 20%, altre al 10% ma ad esempio alcune, come il Lazio, praticamente non hanno nessuna rinuncia quindi il differenziale è intorno allo zero". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo parlando con i giornalisti subito dopo essere stato vaccinato con AstraZeneca.  L'obiettivo è di "vaccinare l'80% della popolazione entro fine settembre". "L'obiettivo è di arrivare a 500mila vaccini al giorno dalla terza settimana di aprile".

"Abbiamo avuto una battuta d'arresto" con la sospensione di AstraZeneca per 4 giorni "ma già da ieri stiamo recuperando" e ora ci sarà "una forte accelerazione". "Johnson&Johnson arriverà nella seconda metà di aprile, con una quantità limitata che poi andrà aumentando tra maggio e giugno". Lo ha detto il commissario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo parlando con i giornalisti dopo essere stato vaccinato con AstraZeneca.  "Per gli arrivi dei vaccini ci siamo - ha sottolineato - ed è confermato l'arrivo per fine mese di 7 milioni di vaccini a fronte dei 6 milioni e mezzo circa di febbraio e gennaio. Quindi c'è una forte accelerazione" ha concluso.

"Ci stiamo mettendo d'accordo con i presidenti delle Regioni per andare al passo con il piano" vaccinale. Lo ha detto il commissario per l'emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo parlando con i giornalisti all'hub dell'esercito alla Cecchignola, a proposito dei ritardi nelle vaccinazioni in alcune Regioni. "Non ci sono Regioni che sono indietro - ha sostenuto il generale - Io direi che ci sono Regioni che hanno avuto problemi organizzativi che stanno risolvendo. Ritengo che procederanno in linea con il piano e insieme alla protezione civile, all'amico Fabrizio Curcio, stiamo facendo delle solvey per vedere come poter organizzativamente supportarle meglio".

Commenti
    Tags:
    astrazenecafigliuolocurciojohnson & johnsoncovidcoronavirusvaccino
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Francesca Lodo in lacrime I naufraghi contro Paul Gascoigne

    Caos all'Isola dei Famosi 2021. Video e foto

    Francesca Lodo in lacrime
    I naufraghi contro Paul Gascoigne

    i più visti
    in vetrina
    Maddalena Corvaglia senza reggiseno: "Non ascoltate chi..". Le foto

    Maddalena Corvaglia senza reggiseno: "Non ascoltate chi..". Le foto


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric

    Nuova Mercedes EQS, l’ammiraglia full electric


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.