A- A+
Costume
Coppie sull'orlo della crisi? Non rottura, 'pausa di riflessione'

Altro che rottura. Meglio una "pausa di riflessione". La parola tanto temuta dalle coppie di tutto il mondo sembra aver avuto un effetto positivo per una delle relazioni più glamour del momento, quella tra la top model Gigi Hadid (nella gallery) e l’ex cantante degli One Direction Zayn Malik. A smentita delle recenti indiscrezioni, dopo la classica pausa di riflessione, i due sono stati fotografati insieme all’uscita dall’appartamento newyorchese di lei. Mano nella mano, hanno superato la coda di paparazzi e si sono infilati in un’automobile con calma e serenità. Una coppia affiatata, insomma, come conferma l'affiatato scambio di "cinguettii" su Twitter nei giorni scorsi.

Se la maggiornaza dei fidanzati ritiene la puasa inutile o dannosa, capitano anche esperienze costruttive. "Mi ha lasciato. Ha detto che aveva bisogno di ritrovare se stesso. Ho rispettato e abbiamo fatto una pausa. Dieci giorni dopo ci siamo rimessi insieme più innamorati di prima", racconta una lettrice ad Affari. Di solito si dà per scontato che la pausa di riflessione sia l'anticamera per la rottura definitiva. Anzi, un doloroso prolungamento della sofferenza. Il segreto per trasformarla in una vera seconda chance per l'amore (momentaneamente) perduto?

"Una coppia solida è una coppia capace di superare le frizioni. Col tempo le incomprensioni possono diventare più importanti e trasformarsi in una vera crisi. in questi casi un po' d'aria fresca nella coppia può fare bene", spiega lo psichiatra Jean-Paul Mialet al quotidiano Le Figaro. Ma, più che un vero e proprio break, meglio intendere la pausa come un allontanamento temporaneo. Ci si può dare qualche giorno da trascorrere separatamente, magari facendosi un breve viaggio. Un modo per prendersi del tempo per riflettere, ritrovare se stessi e sentire la mancanza dell'altro. Bisogna ritrovare la consapevolezza della fortuna che si ha avuto a incontrare un partner da avere a fianco per tutta la vita.

Chiaro, la pausa potrebbe anche far capire al partner che il sentimento non c'è più. Ma se ormai si è scatenato un conflitto, o se ci sono rancori più o meno sotterranei che potrebbero minare la serenità del futuro, questa scelta è l'alternativa migliore. Basta saperne trarre un profitto positivo o almeno mettere in campo tutte le strategie per poter poi dire di averi provato.

I CONSIGLI - Come? Bisogna definire bene la durata della pausa di riflessione, decidere come e quando i protagonisti entreranno in contatto, affrontare la questione gelosia con parole rassicuranti. Perché alla abse ci deve essere la volontà di entrambi di voler capire davvero che cosa stia succedendo al rapporto. Se si sa già che non ci sono porbbilità, meglio essere sinceri. "E, soprattutto, non optare mai per la soluzione della pausa di riflessione senza l'accordo dell'altro", avverte ancora Boris Charpentier, psicologo. "Bisogna essere entrambi d'accordo altrimenti si rischia di causare una psicosi nella persona che subisce la pausa". E, se ci sono bambini di mezzo, non bisogna nascondere nulla, ma spiegare che mamma e papà cercano un modo per risolvere i loro problemi, senza per questo cambiare l'amore che si prova nei loro confronti.

mindfulness
 

LA MINDFULNESS - "Una pausa non significa 'Non ti voglio bene!', ma è un momento di rispetto, scegliendo e permettendo di stare ognuno per conto proprio, con l’intesa di rivedersi quando entrambi sarete più rilassati e più sereni", aggiungono Attilio Piazza e Monica Colosimo, autori di "MINDFULNESS PER LE RELAZIONI AFFETTIVE. L’arte di amare con consapevolezza" (In libreria dal 30 giugno 2016, Ed. Tea). "In questo modo avrete di nuovo un’attenzione speciale per l’altro, vi ritroverete non a urlare su chi avesse ragione e su chi torto, ma a condividere le vostre comprensioni e i vostri desideri, nonché le cantonate che ciascuno si sara` reso conto di avere preso! Non risolverete attraverso la discussione, ma attraverso una serena osservazione senza giudizio, come la Mindfulness insegna".

E ancora: "Nel caso il partner reclamasse il proprio momentaneo bisogno di distanza, siate creativi e rivolgete la vostra attenzione a qualsiasi altra cosa buona da fare. Essere consapevoli che nella relazione è normale avere fasi di apertura e fasi di raccoglimento, in cui prevale il bisogno di stare soli, vi aiuterà a trovare responsabilmente lo spazio di cui avete bisogno, invece che ottenere lo stesso risultato dopo un brutto litigio".

 

Tags:
pausa riflessione consiglipausa riflessione fa bene coppialui vuole pausa di riflessione come faccio
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.