A- A+
Costume
Le pandemie come cura alla sovrappopolazione

La pandemia è una risposta all'eccesso di popolazione?

 

Anno Domini 2021 popolazione mondiale 7 miliardi e 900 milioni di individui, aspettativa di vita 71 anni. Mi accingo a scrivere questa riflessione dopo avere visitato il sito '2022: i sopravvissuti - Wikipedia' che riassume la trama di un film del 1973 con Charlton Heston, visto in età giovanile,  ambientato in una New York con 40 milioni di abitanti (il film è disponibile a pagamento) e questo mi ha fatto riflettere sulla presenza dell’essere umano sulla terra e come si evince dalla prima riga la popolazione è aumentata in modo spropositato e pare che sia in ulteriore incremento (nel 1973 la popolazione mondiale era di 3 miliardi e 927 milioni di persone). 

Tutto ciò richiede una notevole disponibilità di cereali, di animali da macello, verdura, frutta e acqua pulita in grande quantità. Potrà la terra e gli uomini addetti alla produzione di cibo fare fronte ad un ulteriore incremento della popolazione?

Un altro spunto a questa riflessione mi è stato dato da una serie di siti riguardanti la sovrappopolazione e la inquietante necessità di controllarne il numero. Epidemie come l’Ebola, il COVID19, guerre ingiustificate, oppure virus e batteri che fino a ieri non conoscevamo l’esistenza, ovvero non erano nella lista delle preoccupazioni oggi stanno iniziando a decimare la popolazione … e tutto ciò è molto inquietante. 

Scriveva Richard Cantillon 1680-1734 padre dell’economia politica) in merito alle nascite: “Se i proprietari di terre aiutano a mantenere le famiglie, basterà una sola generazione per moltiplicare gli uomini fino al livello massimo consentito dai mezzi di sussistenza forniti dai prodotti della terra (Saggio sulla natura del commercio in generale pag. 51). Allora la domanda è: esiste qualche Ente  Supremo o qualcuno che sta tramando affinché la popolazione mondiale cominci a diminuire? 

Le continue e costanti minacce di invasioni di altre Nazioni o anche lo scatenare una Terza Guerra Mondiale magari utilizzando armi di distruzione di massa non fanno altro che aumentare questo senso di oppressione psico-fisica. Oggi a distanza di 77 anni dell’ultimo conflitto mondiale possiamo pensare ancora di poter vivere su un pianeta che stiamo lentamente uccidendo? Quanto costerà in termini umani e nella vivibilità del pianeta? Saremo saggi o come diceva Albert Einstein: la stupidità umana è più infinita dell’universo? In contraddittorio mi viene da citare Cicerone: Vitam regit fortuna non sapientia – La vita è retta dal fato e non dalla saggezza. 
 

Leggi anche: 

FI, Gelmini vuole impedire la fusione con la Lega. Con lei 40 parlamentari e..

Caro energia, Draghi batti un colpo: a rischio oltre 30mila imprese italiane

Referendum giustizia, al voto nel silenzio dei media: perché andare a votare

Elezioni, Borghi (Lega): "Colle rispetti il voto popolare, non come nel 2018"

Inter: dopo lo scudetto, può perdere anche Suning. Il diktat di Xi Jingping

Milan da Elliott a RedBird per 1,3 mld. Diavolo sarà media company. I dettagli

Scudetto del Milan, ecco perché non è stato allestito il maxi-schermo

Patrizia D'Addario: "Feci l'amore con Berlusconi, ci parlai tutta la notte”

Intesa Sanpaolo, al via contratto di finanziamento in ambito ESG

Terna, continua la crescita dei consumi elettrici in Italia

Pirelli, apre a Bari il nuovo "Digital Solutions Center"

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pandemiasovrappopolazionesoylent verde 2022





    in evidenza
    Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

    L'annuncio a sorpresa

    Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

    
    in vetrina
    Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

    Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

    motori
    La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

    La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.