A- A+
Home
Covid, un’azienda virtuosa di Bergamo: “Così stiamo sconfiggendo la crisi...”

"Produciamo circa trenta prodotti che provengono da latte di mucca. Ovviamente si tratta di una produzione di 40 mila litri al giorno. Non ci siamo mai fermati": così Alberto Paleni, imprenditore poco più che trentenne, affronta il problema del Coronavirus con la sua azienda molto conosciuta a Bergamo (Caseificio Paleni). 

"Un calo c'è stato, ma abbiamo comunque alternato la produzione: un giorno si e un giorno no. I nostri dipendenti hanno sempre lavorato, magari meno ore. Ma nessuno è rimasto a casa", continua Paleni quando gli chiediamo informazioni. Ora tra gli imprenditori c'è tanta preoccupazione, come del resto avviene da tempo. Il Coronavirus ha cambiato le regole del mercato in modo netto. "C'è stato un aumento del fatturato nel primo momento del lockdown. Le persone avevano paura che il cibo mancasse ed è stata una corsa all'approviggionamento", racconta Paleni. 

Tra gli obiettivi futuri della sua azienda c'è sicuramente l'assestamento in un perido difficilissimo in cui la zona rossa, che sta attanagliando l'Italia da oggi, potrebbe spaventare ancora di più gli imprenditori. "Nessuno resterà a casa", conclude l'imprenditore. 

Tags:
covidcoronavirus
in evidenza
La sensuale tifosa serba erede di Larissa Riquelme. Le foto

Mondiali (di bellezza) in Qatar

La sensuale tifosa serba erede di Larissa Riquelme. Le foto


in vetrina
Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'

Just Eat: i risultati della 'Mappa del cibo a domicilio in Italia'


motori
Cupra Born, la prima full electric della casa

Cupra Born, la prima full electric della casa

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.