A- A+
Cronache
Auto elettriche, come spendere meno. Prezzi scontati e ricariche domestiche

Torniamo a parlare di auto elettriche, il sistema che Volkswagen Group ha di recente descritto come “una rivoluzione che dovrà essere conclusa in 20 anni”. Un mercato in evoluzione. 

 

Dopo il nostro articolo sulle tariffe Ionity a 0,79 €/kWh abbiamo parlato del mercato delle auto a cilindrata più contenuta con Motus-E, l’associazione della filiera fondata nel 2018 e che tra soci e partner ha Enel X, Nissan, Volvo, Volkswagen, Abb, Ald Automotive, Alianz, Cobat, Fca e A2a. 

Ci hanno spiegato che le tariffe Ionity del caso sono adatte alle auto di alta cilindrata “in grado di ricaricare 100 km di percorrenza in cinque minuti e l’80% della batteria in poco più di 20 minuti”.

Invece per le utilitarie e auto più comuni le tariffe restano abbordabili, più economiche. Non il precedente piano “flat” che permetteva una ricarica completa con 8 euro ma con l’infrastruttura di ricarica pubblica si paga 0,45 €/kWh (quello applicato da Enel X Italia). 

“Ad esempio l’utente spenderà 23,40 euro per la Renault Zoe e 27,9 per la Nissan Leaf con cui si possono percorrere quasi 400 km”. 

 

Più conveniente ancora è la ricarica domestica. Con la spina di casa si può ricaricare l’auto davvero con poche spese. Una ricarica completa costerebbe ad esempio poco più di 10 euro per la Renault Zoe con batteria da 52 kWh. I prezzi della Zoe elettrica variano, a seconda dell’allestimento e vanno da circa 25.900 a 39.500. 

Schermata 2020 02 07 alle 14.21.43
 

La ricarica domestica completa per una Nissan Leaf con batteria da 62 kWh è invece circa 12 euro, ma i costi di acquisto dell’auto sono più alti. 

Motus-E ci ha anche raccontato che una centralina di ricarica di questo tipo, wall box domestica, ha un prezzomedio (inclusa l’installazione) intorno alle 1.000 euro con una detrazione fiscale del 50% dell’importo totale speso. Le case automotive, poi, stanno introducendo delle offerte in base alle quali la wall box viene data a prezzo agevolato al cliente con l’acquisto dell’auto. 

 

Tendenzialmente per spendere meno si può accedere ai pacchetti che le varie marche offrono ai propri clienti per incentivare l’uso di questo nuovo tipo di vettura e agli incentivi pubblici per l'investimento iniziale dell'acquisto.

 

Se sull’ecologia i dubbi restano quelli di Motus-E ci hanno spiegato la rivoluzione che si è messa in atto. Se la vita utile media delle batterie delle auto elettrica è superiore agli 8-10 anni questa trattiene a “fine vita” una carica residua di circa il 70%-80%. Si sta in questo senso sviluppando un mercato della seconda vita delle batterie. Ne fornisce un esempio lo Johan Cruijff Arena, lo Stadio di calcio di Amsterdam, il cui sistema di accumulo energetico è garantito dalle batterie di 148 Nissan Leaf che vivono la loro ‘seconda vita’”. Un mercato anche questo in evoluzione e che ne permetterebbe il riutilizzo.

 

E ci sono passi importanti anche nel sistema del riciclo delle stesse. Secondo lo studio di consulenza londinese Circular Energy Storage, solo nel 2018 sono state riciclate 97.000 tonnellate di batterie agli ioni di litio, pari a oltre il 50% dei dispositivi non più utilizzabili. Su questo fronte l’Italia ha fatto passi importanti: la tecnologia esiste già ed è in fase di brevetto a livello europeo. Il sistema è stato messo a punto grazie alla collaborazione tra il Cobat, il Cnr-Iccom di Firenze e il Cnr-Itia di Milano, sotto il coordinamento del Politecnico di Milano, e consente il trattamento ed il riciclo a costi sostenibili delle materie prime contenute nelle batterie dei veicoli elettrici, in particolare dei metalli rari come il cobalto, il nickel, il manganese e, appunto, il litio.

Loading...
Commenti
    Tags:
    auto elettricheauto elettricaauto elettrica ricarica batterieauto elettrica italia motus e enel
    Loading...
    in evidenza
    Incontrada nuda su Vanity Fair "Messaggio per tutte le donne"

    Costume

    Incontrada nuda su Vanity Fair
    "Messaggio per tutte le donne"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PETRELLI, PIERPAOLO SI DICHIARA Gf Vip 5 News

    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PETRELLI, PIERPAOLO SI DICHIARA Gf Vip 5 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 5008 ordinabile in Italia

    Nuovo Peugeot 5008 ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.