A- A+
Cronache
Bari, l'oncologo Vito Lorusso era "consapevole della sua condotta illecita"
Vito Lorusso

Bari, l'oncologo Vito Lorusso era "consapevole della sua condotta illecita": i retroscena della Procura

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Vito Lorusso, primario del reparto di Oncologia medica dell’istituto tumori Giovanni Paolo II di Bari, dopo che lo scorso 12 luglio è stato arrestato con l’accusa di concussione e peculato nei confronti di 17 pazienti. Lo riporta il Corriere di Bari, che svela alcuni retroscena sull’inchiesta che ha portato all’arresto di Lorusso, ora ai domiciliari.

Secondo quanto ricostruito dalla pm Chiara Giordano della Procura di Bari, l’oncologo chiedeva soldi extra per visite, ricoveri o per “accorciare” i tempi delle terapie. Tariffe che oscillavano dalle 50 alle 200 euro. In base alle intercettazioni ambientali su cui si è fondata parte dell’indagine (iniziata dalla denuncia della figlia di una paziente malata di tumore e poi deceduta) emerge il modus operandi del medico e, come scrive la pm, la “piena consapevolezza dell’illiceità della sua condotta”. Tutte le testimonianze infatti portano a questa conclusione.

Leggi anche: Oncologo arrestato a Bari, la difesa: "Quali mazzette? Erano un regalo"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
barimedico arrestatooncologovito lorusso
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.