A- A+
Cronache
Brandizzo, 4 vittime senza specializzazione. "Quando dico treno spostatevi"
La strage del treno a Brandizzo

Brandizzo, tra mancati permessi e direttive gridate a voce. Tutto il dramma di una tragedia annunciata

Continua a far discutere e indignare la tragedia di Brandizzo costata la vita a cinque operai, travolti da un treno che viaggiava a 106 km/h. È bastata una verifica in cassa edile per scoprire quello che era un sospetto circolato già durante la manifestazione organizzata dai sindacati lunedì a Vercelli: alla Si.gi.fer. quasi tutti i lavoratori (ben 73) - riporta La Stampa - hanno la qualifica di operai comuni. Appena 18 sono operai qualificati e 35 sono gli operai specializzati. "Questo vuol dire che hanno il livello più basso - spiega Claudio Papa segretario generale della Feneal Uil Torino - invece sono chiamati a svolgere mansioni per cui non si può essere operai comuni. Avere 73 operai comuni vuol dire che c’è già un problema". E nella squadra travolta dal treno sembrerebbe - secondo gli investigatori - che quattro fossero proprio operai comuni.

GUARDA IL VIDEO DEGLI OPERAI POCO PRIMA DELLA TRAGEDIA

Il video a mezz'ora dalla strage di Brandizzo di una delle vittime, il più giovane di tutti che aveva appena 22 anni, ha fatto emergere tutta la verità. Cinque operai di Borgo Vercelli sono stati travolti e uccisi da un treno mentre erano al lavoro sulle rotaie, a scampare alla strage solo il tecnico manutentore di Rfi Antonio Massa e il caposquadra Andrea Gibin. Gli ordini arrivavano a voce: "Quando vi dico treno voi spostatevi". Il filmato del 22enne non era mai stato pubblicato ed era rimasto nelle bozze di Instagram, trovato da un parente che aveva accesso al profilo e condiviso con i magistrati.

Leggi anche: Strage di Brandizzo, l’ad di Rfi: "Sistemi certificati, pronti a collaborare"

Leggi anche: Brandizzo, un operaio: "Io vi avviso e voi vi togliete. Ecco come si lavora"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
strage brandizzo
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere





motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.