A- A+
Cronache
Caso Liliana Resinovich, il marito: "Nel boschetto da sola? Non credo"

Liliana Resinovich, il marito: "Nel boschetto da sola? Mi sembra strano"

A “Mattino 5” Sebastiano Visintin ha commentato gli ultimi esami botanici effettuati sulle scarpe di Liliana Resinovich, da cui sono emerse tracce del boschetto in cui la stessa donna è stata trovata: “Aveva un appuntamento nel boschetto con qualcuno? Non penso assolutamente – ha affermato Sebastiano Visintin – non è tipo da incontrarsi un in parco, noi andavamo lì per fare foto ai fiori durante la primavera, andavamo lì tre volte l’anno, andavamo spesso per camminare, per sentire il profumo della primavera”.

“In quella fase dell’anno – ha aggiunto il marito della vittima - Liliana è probabile sia andata prima? Non credo, d’inverno non si andava lì, si passava qualche volta con le bici ma per attraversarlo, ma non andavamo lì d’inverno. Io ho lavato la macchina la settimana dopo la scomparsa? Era normale, quando si va in bici e si porta la terra dentro… eravamo andati domenica prima a Grado, un bellissimo giro, un giro che Liliana desiderava. Non ho visto lettera e scritto di Liliana, se l’avessi trovato l’avrei portato in questura, non avrei motivo da nascondere, la cosa si sarebbe subito risolta”.

Durante l’intervista esclusiva a “Mattino 5”, il programma di Federica Panicucci e Francesco Vecchi, Sebastiano Visintin ha raccontato le difficoltà della prima Pasqua senza sua moglie Liliana: “Come è stato? Drammatico, la solitudine… all’ultima ora mi ha chiamato una mia amica, sono andato a pranzo da lei, sono andato a trovare mia sorella, poi altri amici, ma così con quest’ansia e dolore. A Pasquetta c’è stato un grosso problema – ha proseguito Sebastiano Visentin – alle 3 e mezza di notte mi sono svegliato, avevo il cuore che mi batteva a mille, ero veramente sotto choc, ho chiamato l’ambulanza perché ho preso veramente paura, tremavo e avevo questo battito fortissimo che non ho mai avuto, mi hanno portato al pronto soccorso, e poi la mattina sono stato un po’ a letto, poi verso mezzogiorno sono andato a farmi un giro in bici”.

Secondo la criminologa Anna Vagli, in collegamento durante la puntata, ha spiegato: “Possiamo supporre che quel terriccio fosse risalente a qualche giorno prima, io francamente all’ipotesi del suicidio continuo a non credere e più si va avanti e più avvaloro l’ipotesi che sia accaduto qualcosa per mano di terzi, lei era ad un bivio esistenziale ma aveva già idee chiare su quale direzione prendere. Lei aveva parlato con Claudio e aveva anche prelevato del denaro, non erano solo parole ma erano fatti. Sebastiano dopo due giorni che era scomparsa ha portato ad amici degli effetti personali, giustificando che non sarebbe più tornata, dopo due giorni, come poteva saperlo?”.

Leggi anche: 

" Ucraina, la verità della CIA: non ci sono prove che la Russia usi il nucleare

Borghi (Lega): "Scostamento di bilancio da 20 miliardi entro fine maggio"

Giorgia Meloni leader piace anche a sinistra?

Ascolti tv: Milo Infante vola con Ore 14 e si pensa alla prima serata

Made in Sud, Clementino-Lorella Boccia. "Gli ruberei i tatuaggi.. lo la classe". L'intervista doppia

Mourinho depone fiori sotto il murales di Maradona a Napoli. VIDEO

Acqua Sant’Anna, inserita tra le top 500 aziende

NTT DATA, insieme a Pirelli per la mobilità sostenibile

SEA, 100% business class per il volo La Compagnie diretto a NY

Commenti
    Tags:
    liliana resinovichmattino 5
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

    Cronache

    Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

    
    in vetrina
    PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate

    PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate





    motori
    Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

    Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.