A- A+
Cronache
Ilaria De Rosa, l’hostess veneta scomparsa è in carcere per droga in Arabia
La hostess Ilaria De Rosa

Ilaria De Rosa, l’hostess veneta scomparsa in Arabia Saudita è in carcere per droga

Non si avevano notizie di lei da settimane. Ma ora è certo: Ilaria De Rosa, la 23enne trevigiana hostess di linea per una compagnia aerea lituana (la Avion Express), è in carcere in Arabia Saudita. Il motivo? L’accusa mossa dalle autorità del Paese governato dal re Salman bin Abd al Aziz Al Saud, è legata – riportano Corriere del Veneto e Repubblica – a sostanze stupefacenti (la legge saudita non distingue tra possesso e spaccio) per cui Ilaria è stata rinchiusa preventivamente in carcere.

Di lei amici e parenti sapevano solo che nei primi giorni di maggio si era imbarcata su un aereo diretto a Jeddah e aveva raggiunto l’hotel dove avrebbe dovuto alloggiare in attesa di prendere servizio sul volo di rientro. Una telecamera l’aveva ripresa mentre saliva in auto con alcuni uomini, e da lì in poi pareva svanita nel nulla, inghiottita dalle strade di quella metropoli da quattro milioni di abitanti sul Mar Rosso. I genitori, abituati a sentirla tutti i giorni, si sono spaventati e la madre - che vive a Resana — si è rivolta ai carabinieri di Castelfranco Veneto per denunciarne la scomparsa.

LEGGI ANCHE: Omicidio Attanasio, arriva la svolta: condannati all'ergastolo i 6 imputati

L’idea iniziale era che si trattasse di un rapimento, ma poi sono state proprio le autorità dell’Arabia Saudita a chiarire che De Rosa si trova in carcere: lFarnesina, a quanto si apprende, è in attesa di conoscere i capi di accusa che hanno portato all’arresto, e ha chiesto l’autorizzazione per una visita consolare in carcere. Il consolato generale italiano a Jeddah è inoltre in contatto con i familiari della giovane e con le autorità saudite per cercare di arrivare a una soluzione positiva della vicenda, ancora tutta da chiarire e che potrebbe avere origine in un equivoco, visto che Ilaria non ha alcun precedente.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arabia sauditacarceredrogahostessilaria de rosaperchèveneta
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata

Il video choc

Il rapper Puff Daddy aggredisce e picchia l'ex fidanzata


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo





motori
Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Volkswagen nuova ID.3 Pro S: tecnologia avanzata e prezzo competitivo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.