A- A+
Cronache
Strage Lago Maggiore, è giallo sugli 007 "spariti in fretta"
Lago Maggiore, barca ribaltata: quattro morti. Foto stopframe youtube

Strage Lago Maggiore, tutte le cose che non tornano in questa spy story

La tragedia di domenica sera sul Lago Maggiore costata la vita a quattro agenti dei servizi segreti di Italia e Israele, si ingigantisce sempre di più. Sembra ormai chiaro, stando alle ricostruzioni degli inquirenti, che quella non fosse una semplice festa in barca ma un vero e proprio vertice "top secret" per uno scambio di documenti strategici. Le persone a bordo, infatti, erano tutti agenti segreti italiani e del Mossad israeliano. Quando i soccorritori sono entrati in possesso dei documenti delle vittime, il naufragio ha assunto i contorni non solo di una strage, ma anche di qualcos'altro: una spy story in piena regola. Tre delle quattro vittime e diciotto dei diciannove superstiti erano tutti agenti dell'intelligence, in servizio o in congedo Dopo essere stati salvati, i superstiti sono stati ascoltati dai magistrati e dai carabinieri del Comando provinciale di Varese.

Leggi anche: Strage Lago Maggiore, era uno scambio di file tra 007 italiani e del Mossad

Leggi anche: Tragedia al Lago, il comandante indagato per naufragio e omicidio

Anche se poi alcuni di loro, come riporta Repubblica, sarebbero spariti in fretta: "Gli israeliani, già ieri mattina, erano su un volo militare verso Tel Aviv". Non avrebbe fatto ritorno a casa nemmeno il proprietario della barca. Stando ad alcune testimonianze di chi era nei pressi dell'incidente, avvenuto ad appena 150 metri dalla riva, ci sarebbe stato "un colpo di vento fortissimo che ha rovesciato la barca". Corsa contro il tempo per gli investigatori per accertare i fatti, i diretti protagonisti da bravi agenti segreti hanno infatti ripulito ogni traccia, anche le case in cui soggiornavano sono state rimesse a lucido. Il mistero si infittisce.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lago maggiore
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria





motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.