A- A+
Economia
Incentivi auto elettriche, fondi già esauriti. Federauto chiede chiarimenti

Incentivi auto elettriche, Fedeauto chiede chiarimenti: "Non si può non rilevare come l’esito sia diametralmente opposto alle risposte del mercato per gli Ecobonus 2022 e 2023"

C'è una certa perplessità in merito agli incentivi per le auto elettriche andati in fumo in pochissime ore dall'apertura delle prenotazioni sulla piattaforma del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. In molti infatti si chiedono come sia possibile che in meno di un giorno sono infatti andati esauriti fondi superiori a 210 milioni di euro per le auto nella fascia di emissioni 0-20 gr/km di CO2.

"Esprimiamo – afferma Massimo Artusi, presidente di Federauto - forti perplessità sull’esaurimento, avvenuto in poche ore, dei fondi ecobonus per le prenotazioni relative alla fascia di CO2 da 0 a 20 grammi/km, in pratica veicoli a trazione esclusivamente elettrica".

Leggi anche: Ecobonus, boom per le auto elettriche: i fondi sono già esauriti

"Se, da una parte, ci si potrebbe -continua Artusi - compiacere della risposta immediata e consistente verso questo tipo di vetture. Non si può non rilevare come l’esito sia diametralmente opposto alle risposte del mercato di fronte agli Ecobonus 2022 e 2023, che avevano lasciato ingenti residui proprio tra le risorse destinate a questa tipologia di veicoli, che ha sempre incontrato forti difficoltà di gradimento da parte degli acquirenti".

Leggi anche: Nuovi incentivi e mercato auto: una spinta per giugno dopo un maggio in calo

"Salta agli occhi", ha continuato il presidente di Federauto, che fino all'entrata in vigore dell'ultimo DPCM in pochi hanno richiesto l'Ecobonus per la fascia 0-20 gr/km, tanto che sono rimaste inutilizzate risorse per circa 170 milioni di euro. Il trend, come sottolinea anche il Sole24Ore, è confermato dall'andamento dello stesso mercato dei veicoli a basse emissioni.

Federauto quindi chiede alle amministrazioni competenti di approfondire la questione nel più breve tempo possibile. Secondo l'associazione si rischia infatti che cittadini e imprese possano finire tagliati fuori dagli incentivi per aiutarli nella transazione green. Il sospetto è che una grossa società nel campo del noleggio sia intervenuta effettuando prenotazioni con dinamiche ancora poco chiare.






in evidenza
Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

Rai, il direttore di Affaritaliani.it a Ore 14

Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.