A- A+
Economia
Pensioni 2021, nuovi assegni in calo del 6%. Aumentano le anticipate

Nel 2021 crollano le pensioni pubbliche (-13%) e aumentano gli assegni sociali del 6% 

Crollano le pensioni del settore pubblico (in discesa del 13%), s'abbassa l'importo medio mensile dai 1.237 euro del 2020 a 1.203 euro del 2021 e aumentano i sostegni sociali: è questa parte della fotografia scattata dal monitoraggio dei flussi di pensionamento, relativo alle pensioni con decorrenza negli anni 2020 e 2021, pubblicato oggi dall'Inps. 

Il totale delle pensioni con decorrenza nel 2021 è di 815.461, a fronte di 864.699 liquidate con decorrenza nel 2020: tale valore comprende le pensioni di vecchiaia - compresi i prepensionamenti per il fondo pensioni dei lavoratori dipendenti (FPLD) e gli assegni sociali - le pensioni anticipate, quelle di invalidità e quelle ai superstiti. In particolare, nel 2021 si registra una generale riduzione delle pensioni liquidate nel comparto pubblico, che passano dalle 168.572 del 2020 a 146.343 nel 2021 (-13,2% circa). In questa gestione resta prevalente l'uscita con la pensione anticipata (86.256 assegni) rispetto alla vecchiaia (26.017 trattamenti).

Nel settore privato, il numero di pensioni liquidate passa da 369.401 nel 2020 a 354.816 nel 2021, con un decremento complessivo di circa il -3,9%, mentre vecchiaia e anticipata rimangono sostanzialmente stabili. Diminuiscono anche le pensioni dei lavoratori autonomi: -12% i coltivatori diretti, coloni e mezzadri; -5,8% gli artigiani; -6% i commercianti; -3,2% i parasubordinati. Anche l'importo medio mensile relativo al complesso delle pensioni subisce una contrazione, passando dai 1.237 euro del 2020 a 1.203 euro nel 2021 (-2,7%).

Aumentano invece gli assegni sociali, che passano da 70.226 nel 2020 a 74.450 nel 2021 (+6%). Per quanto riguarda il genere, il totale delle nuove pensioni "maschili" passa da 390.015 a 359.098 (-7,9%), con un importo medio che passa dai 1.492 euro del 2020 a 1.442 euro nel 2021 (-3,4%). Le pensioni liquidate alle donne nel 2021 ammontano a 456.363, con un decremento del -3,8% rispetto alle 474.684 liquidate nel 2020; diminuisce leggermente anche l'importo medio mensile, che passa da 1.028 a 1.014 euro (-1,4%).

LEGGI ANCHE: Pensioni, tagli choc Inps degli assegni: dal 25-50%. Ecco chi subirà la scure

LEGGI ANCHE: Pensioni in anticipo a febbraio senza Green Pass. Come e che cosa fare

LEGGI ANCHE: Super Green Pass senza scadenza con la terza dose. Governo, mossa a sorpresa

Commenti
    Tags:
    inpspensioniprivatopubblico




    
    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


    motori
    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.