A- A+
Economia
Il Pil dell'Italia meglio delle attese: +1,2% nel 2023, nessuna recessione

Ue, recessione scampata ma inflazione ancora alta

L’Eurozona si sta dimostrando resiliente, nonostante il contesto globale complesso a livello di equilibri geopolitici. L’abbassamento dei prezzi dell’energia, un’offerta con vincoli meno stringenti e il mercato del lavoro solido hanno assicurato “una crescita moderata per il primo trimestre del 2023, allontanando i timori di una recessione”. È questo il parere della Comissione europea, che prevede, anche per l’Italia, un rialzo del Pil nel biennio 2023-2024. In particolare, la crescita si attesterà intorno al 1,2%, dunque un +0,4% rispetto a quanto emergeva dalle stime invernali. Nel 2024 tornerà a subìre una nuova flessione, fermandosi all’1,1%, - il più basso - rispetto all’Eurozona che vedrà un andamento crescente: 1,1% nel 2023 e 1,6% nel 2024.

Secondo la Commisione dunque: "L'economia europea è riuscita a contenere l'impatto negativo della guerra di aggressione della Russia contro l'Ucraina, resistendo alla crisi energetica grazie ad una rapida diversificazione dell'offerta e ad un consistente calo dei consumi di gas. I prezzi dell'energia nettamente più bassi si stanno facendo strada nell'economia, riducendo i costi di produzione delle imprese. Anche i consumatori stanno vedendo calare le loro bollette energetiche, sebbene i consumi privati siano destinati a rimanere contenuti poiché la crescita dei salari è in ritardo rispetto all'inflazione", ha spiegato la Commissione.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crescitadebitoeurozonagentiloniinflazionepilue





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


motori
Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.