A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, "Bomba nucleare? Se Putin ha uno strumento, vuole usarlo..."

Guerra Ucraina e Putin, parole choc di Fiona Hill, ex direttrice per l’Europa e la Russia nel Consiglio per la sicurezza nazionale dell’amministrazione Trump


"Il presidente Putin ha detto in modo esplicito che se qualcuno interferisce in Ucraina, riceverà una risposta che "non ha mai avuto nella [loro] storia". E ha messo in allerta le forze nucleari russe. Quindi sta mettendo in chiaro che il nucleare è sul tavolo". Usa parole chiarissime Fiona Hill, ex direttrice per l’Europa e la Russia nel Consiglio per la sicurezza nazionale dell’amministrazione Trump, oggi alla Brookings, una delle più grandi esperte sul Cremlino e sulle strategie di zar Vladimir.

"Putin ha cercato di mettere in guardia l'ex presidente Usa Trump sul pericolo nucleare, ma non credo che Trump abbia capito cosa stesse dicendo. In uno degli ultimi incontri tra Putin e Trump al quale era presente Hill, Putin ha affermato che: "Beh, sai, Donald, abbiamo questi missili ipersonici". E Trump stava dicendo: "Beh, li prenderemo anche noi". Putin stava dicendo: "Beh, sì, alla fine li avrai, ma prima li abbiamo". C'era una minaccia chiara in questo scambio di battute. Putin ci stava avvisando che se si fosse arrivati al punto di un conflitto, l'opzione nucleare sarebbe stata sul tavolo".

Alla domanda se il presidente russo userà davvero un'arma nucleare, la risposta è agghiacciante: "Il fatto di Putin è che, se ha uno strumento, vuole usarlo. Perché averlo se non puoi utilizzarlo? Ha già usato un'arma nucleare in altre forme. Gli agenti russi hanno avvelenato Alexander Litvinenko con polonio radioattivo e lo hanno trasformato in una bomba sporca umana e il polonio è stato sparso in tutta Londra in ogni punto che quel pover'uomo ha visitato. Di conseguenza è morto di una morte orribile".

"I russi hanno già utilizzato un agente nervino che può essere inserito nelle armi, il Novichok. L'hanno usato forse diverse volte, ma sicuramente due volte. Una volta a Salisbury, in Inghilterra, dove è stato strofinato sulla maniglia della porta di Sergei Skripal e sua figlia Yulia, che in realtà non sono morte; ma l'agente nervino ha contaminato la città di Salisbury e chiunque altro sia entrato in contatto con esso si è ammalato. Novichok ha ucciso una cittadina britannica, Dawn Sturgess, perché gli assassini l'hanno conservata in una bottiglia di profumo che è stata gettata in una scatola di donazioni di beneficenza dove è stata trovata da Sturgess e dal suo partner. C'era abbastanza agente nervino in quella bottiglia da uccidere diverse migliaia di persone. La seconda volta era nelle mutande di Alexander Navalny", spiega ancora Hill. "Quindi, se qualcuno pensa che Putin non userebbe mai qualcosa di crudele, deve ripensaci. Ogni volta che pensi: "No, non lo farebbe, vero?" Ebbene sì, lo farebbe. E vuole che lo sappiamo, ovviamente. Non è che dovremmo essere intimiditi e spaventati. Questo è esattamente quello che vuole Putin, dobbiamo prepararci a queste possibilità e capire che cosa fare per evitarle", sottolinea l'ex collaboratrice di Trump.  

 

Leggi anche: 

Guerra Russia-Ucraina, allarme luce, gas e petrolio: "Sarà una nuova Sarajevo"

Guerra, Bertinotti: "Non solo di Putin, colpa anche della Nato". E' così? Vota

Guerra, Italia ininfluente. Ecco perché Draghi e Di Maio non contano niente

Ucraina, Di Liddo (Cesi): “Spiragli diplomatici, ma il rischio atomico è alto"

Guerra Ucraina, Biden verso l'accordo con l'Iran. E ora tratta pure con Maduro

Veronica Ferraro su Affari presenta la nuova collection di body "Sunrise"

Commenti
    Tags:
    crisi ucrainarussia ucrainaterza guerra mondiale nucleare





    in evidenza
    Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

    Carlo Conti a Sanremo

    Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

    
    in vetrina
    Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

    Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


    motori
    Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

    Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.