A- A+
Esteri
Trump, perché vuole Flynn alla sicurezza: chi è l'ex generale

Dal generale Flynn al genero Kushner: la squadra di Trump

Trump prepara la squadra. Vuole il controverso generale in pensione Flynn come Consigliere per la sicurezza nazionale, mentre Jared Kushner, genero del presidente eletto Donald Trump, vuole a tutti costi un ruolo nella nuova amministrazione e ha incaricato i suoi legali di studiarne la fattibilita' senza violare la legge contro il nepotismo. Lo sostiene il New York Times, segnalando che un ruolo nella squadra di governo per il 35enne marito di Ivanka Trump e' visto con favore anche del capo di gabinetto designato, Reince Priebus e dello stratega di Trump, il controverso Steve Bannon. Sempre secondo il Nyt, Kushner sarebbe convinto che gli basterebbe rinunciare allo stipendio e affidare i suoi affari ad un "blind trust" per non violare alcuna norma. A lui "piace giocare secondo le regole - ha detto alla Cnn Kellyanne Conway - e se anche non avra' un incarico di governo restera' un consigliere di riferimento per il presidente".

Trump: offre all'ex generale Michael Flynn la sicurezza nazionale

Il presidente eletto Donald Trump ha offerto all'ex generale Michael Flynn il ruolo di consigliere per la sicurezza nazionale. La notizia, fatta trapelare dal team di transizione nella serata di ieri, e' rimbalzata sui principali media americani. Il 57enne Flynn e' stato advisor di Trump durante la campagna elettorale, dimostrandosi un "perfetto surrogato" - per usare un'espressione del Politico - contro la democratica Hillary Clinton, attaccata per aver messo a rischio informazioni classificate con l'utilizzo di un server di posta privato quando era segretario di Stato. Ci sarebbe Flynn dietro il disprezzo di Trump per l'accordo sul nucleare iraniano e la strategia aggressiva nei confronti dell'Islam radicale. La nomina a consigliere per la sicurezza nazionale non richiede il via libera del Senato e cio' giocherebbe a suo favore perche' si tratta di un personaggio controverso. I democratici lo accusano di essere islamofobo e simpatizzante del presidente russo Vladimir Putin.

Perché Trump sceglie Flynn come consigliere della sicurezza nazionale 

Registrato tra gli elettori democratici, vanta 33 anni di carriera militare, con posizioni di primo piano, dalla guida di missioni Nato in Afghanistan e in Iraq fino alla direzione della Dia (Defence Intelligence Agency) dal 2012 al 2014, quando e' stato licenziato dal presidente Barack Obama. Nel suo saggio "The Field of Fight", scritto insieme allo storico Michael Ladeen, Flynn descrive se stesso come poco devoto al politicamente corretto e accusa Obama di avergli dato il benservito perche' si era permesso di dire che gli Usa stavano perdendo terreno contro il terrorismo. Pochi minuti dopo la diffusione della notizia sul ruolo offerto all'ex generale, Yahoo News ha scritto che Flynn ha iniziato a ricevere i bollettini classificati sulla sicurezza nazionale dalla scorsa estate, mentre e' titolare di una societa' di consulenza di intelligence che fornisce servizi a societa' straniere, la Flynn Intelligence Group (Fig), fondata nel 2014, dopo aver lasciato la Dia, insieme a Bijan R. Kian, figura di spicco della comunità iraniana negli Usa.

Kuchner, il genero-epuratore di Trump: è il marito di Ivanka la vera guida del cerchio magico 

Tags:
trump genero kushnergenero trump nepotismo
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.