A- A+
Esteri
Ungheria, Orban vince ancora e si prende il quarto mandato da premier

Elezioni Ungheria, il partito di Orban ha conquistato il 71% dei voti espressi dai cittadini 

Viktor Orban ottiene un nuovo mandato, il quarto, come capo del governo: il suo partito Fidesz ha conquistato il 71 per cento dei voti espressi dai cittadini dell'Ungheria in occasione delle elezioni parlamentari che si sono tenute in quel Paese ieri, 3 aprile. Con oltre il 90 per cento dei voti già scrutinati, Fidesz si è aggiudicato 135 seggi parlamentari su 199.

La principale forza di opposizione, Uniti per l'Ungheria, ha subito invece una dura sconfitta, persino nel distretto elettorale del suo leader Peter Marki-Zay. Il primo ministro uscente, che grazie alle elezioni si è aggiudicato un quarto mandato a capo del governo, ha rivendicato la vittoria elettorale nelle primissime ore di oggi. Noto per la sua vicinanza al presidente russo Vladimir Putin, Orban ha dichiarato che il presidente ucraino Volodymyr Zelensy è uno degli "avversari" con cui si è dovuto misurare nel corso della campagna elettorale e alle urne.

"Abbiamo conquistato una vittoria tale che la si potrebbe vedere dalla Luna, ma sono sicuro possa essere vista almeno a Bruxelles", ha dichiarato il primo ministro ungherese, riferendosi alle frizioni tra le autorità comunitarie europee e il suo esecutivo. "Ricorderemo questa vittoria finchè vivremo, perchè ci siamo dovuti misurare con un numero enorme di avversari", ha aggiunto Orban, menzionando una serie di politici della sinistra ungherese, i "burocrati" di Bruxelles, i media internazionali e "anche il presidente ucraino".

Gli ungheresi sono stati chiamati alle urne ieri per eleggere una nuova Assemblea nazionale, il Parlamento monocamerale del Paese. La Costituzione dell'Ungheria, spiega l'agenzia di stampa Nova, prevede una legislatura quadriennale, e le elezioni del 2018 sono state vinte da Viktor Orban, alla guida di un'alleanza formata da Fidesz e da un suo satellite, il Partito popolare democratico cristiano (Kdnp). L'Assemblea nazionale di Budapest conta 199 seggi.

Secondo la legge elettorale, 106 di questi vengono assegnati in collegi uninominali in cui a vincere e' il candidato che ottiene la maggioranza relativa. I restanti 93 seggi sono invece assegnati in un collegio unico nazionale con formula proporzionale. E' prevista una soglia di sbarramento del 5 per cento per i singoli partiti e soglie più elevate per le coalizioni. Ogni cittadino ungherese che abbia raggiunto la maggiore età, 18 anni, ha diritto di elettorato attivo e passivo: ieri sono state chiamate alle urne 8 milioni di persone a fronte di una popolazione totale di quasi 10 milioni

Leggi anche: 

"Ucraina: “Zelensky continua la sua fiction”, Freccero con Orsini e Cacciari

Lucarelli contro Freccero: "Farneticazioni, va ignorato senza compassione"

Putin "ha un sosia contro i colpi di stato ma potrebbe morire di infarto"

Guerra, Salvini cita Papa Giovanni. E avverte: "Tutti misurino le parole"

Il mio miglior amico è vivo nonostante Speranza

Esercito ucraino abbatte un jet, forse un Su-34 russo. VIDEO

Volksbank, approvato bilancio 2021. Oltre €70 mln l'utile netto

Milano Art Week 2022, da Miart i primi segnali di ripresa post-Covid

Commenti
    Tags:
    elezioni parlamentariorbanungheria





    in evidenza
    Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

    Lady Kanye West sfila a Parigi

    Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

    
    in vetrina
    Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)

    Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)


    motori
    24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

    24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.