A- A+
Food
Oscar Farinetti scatenato: "Vino naturale è un termine fascista"
Il fondatore di Eataly Oscar Farinetti 

Farinetti: "Vino naturale è un termine fascista. Dobbiamo imparare a raccontare dai francesi". Poi attacca anche Report

Oscar Farinetti ce ne ha per tutti dal palco della diciottesima edizione di Mare e Vitovska al Castello di Duino Aurisina in cui ha presentato il suo ultimo libro "10 mosse per affrontare il futuro. Una via nuova attraverso il piacere e la bellezza”. “L'identità è il marketing del territorio e va portata avanti con tenerezza, come ho visto fare da voi qui sul Carso,  - ha detto il fondatore di Eataly parlando dei vini locali - non con quella figaggine che hanno certi che dicono di fare il vino naturale e ti guardano dicendo: voi usate merda, io sono più figo di te perché sono naturale”.

Leggi anche: Made in Italy, rallenta l'export extra-Ue: ma il vino tiene botta (+0,5%)

Farinetti difende la sostenbilità della produzione industriale a livello economico e ambientale, tanto da definire il termine "naturale" come "fascista, c'è bisogno di libertà". Farinetti poi si scaglia contro il concetto di "piccolo è bello", curiosamente davanti a una platea di piccoli e piccolissimi produttori, definendo quelli che lo sostengono come "fighetti che non capiscono niente del vino".

Farinetti sottolinea che gli italiani devono imparare a costuire un racconto del proprio prodotto: "i francesi sono bravissimi in questo. Noi italiani siamo molto più bravi di loro con la manifattura delle cose, per esempio, ma non siamo bravi a raccontarlo”.

Leggi anche: Dopo il flop di Fico, Farinetti ci riprova: Grand Tour Italia pronto ad aprire

Farinetti alla fine esce fuori dal seminato parlando anche di cambiamento climatico con la seguente stoccata: "Stiamo facendo gli struzzi! Siamo l'ultimo paese in Europa per il ricorso all'elettrico, perché si sta facendo un gran casino sul problema delle batterie. Ne ha fatto una puntata anche quella trasmissione...come si chiama quella trasmissione di destra, che si spaccia di sinistra ma non lo è, è di destra, quella della RAI che ci ha sputtanato anche il vino. Ah sì, Report".





in evidenza
Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi

non poteva finire peggio

Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.