A- A+
MediaTech
Rai, Il direttore generale Mario Orfeo: addio alla Rai?

Ed ora che cosa succederà in Rai?

La débâcle di Matteo Renzi e del Pd, che ha assunto dimensioni catastrofiche, avrà sicuramente ripercussioni sull’ente televisivo pubblico che da sempre è al centro degli appetiti dei partiti, gestendo l’informazione statale.

Per l’attuale direttore generale Mario Orfeo si prospetta quindi un cambio di ruolo ed alcuni rumors lo danno addirittura a Mediaset (e, in effetti, non sarebbe una mossa molto apprezzata) o più plausibilmente a La Repubblica, sicuramente più consona al giornalista napoletano.

Parimenti ci sono saranno novità sul Presidente Rai, Monica Maggioni.

Insomma, con la vittoria del centro-destra che, come coalizione, appare indiscutibile, si apriranno le danze anche nella Tv pubblica.

Orfeo nasce giornalisticamente proprio a La Repubblica, per formarsi a Il Mattino di Napoli, di cui diviene direttore. Nel 2009 è direttore del Tg2 e nel 2011 de Il Messaggero, mentre nel 2012 viene nominato direttore del Tg1, del 2017 la nomina a dg Rai.

In questo periodo di tempo Orfeo è stato considerato molto vicino a Matteo Renzi, come del resto è anche plausibile visto l’elezione “politica” al suo ruolo.

Ora, lo sport più avvincente in Italia, è quello di capire che fine faranno coloro i quali sono stati espressione del regno dell’ex enfant prodige dell’Arno: sommersi o salvati? Per citare una celebre opera di Primo Levi.

E tornando alle indiscrezioni che girano non sarebbe una mossa saggia che Berlusconi “salvasse” Orfeo perché chi perde deve fare le valigie e qualsiasi altra soluzione non convincerebbe -a parte l’opinione pubblica pagante chi negli anni si è dedicato -giornalisticamente parlando- alla causa.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mario orfeomonica maggionimatteo renzirai
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.