A- A+
MediaTech
Cairo su Affari smentisce l'interesse per Mediaset: "Niente scalata dagli Usa"

Urbano Cairo negli Stati Uniti e la smentita su quella scalata a Mediaset

Urbano Cairo, editore de La 7 e del Corriere della Sera, dopo la morte di Silvio Berlusconi punta davvero a scalare Mediaset, diventando così il nuovo “Cavaliere” della televisione italiana (e non solo)? Magari con l’”aiuto” di qualche investitore estero? Dopo l’addio dell'ex presidente del Consiglio, la televisione sta vivendo un momento di grande cambiamento.

E il viaggio di Urbano Cairo in America, più precisamente a New York, non è certo passato inosservato agli addetti ai lavori (e non). Nella Grande Mela il patron de La7 ha infatti incontrato i più alti vertici delle maggiori testate giornalistiche del Paese: New York Times, Washington Post e Wall Street Journal. Da qui si sono susseguite diverse voci riguardo a sua possibile scalata all'impero fondato da Silvio. 

LEGGI ANCHE: Rcs: Cairo, gli investitori internazionali chiedono di stringere la cinghia

Ma Cairo rintracciato direttamente da Affaritaliani.it, ha smentito categoricamente la "conquista" del Biscione. “Sono qui per vedere tutte le novità nel mondo editoriale e i nuovi trend incontrando importanti operatori non solo di dimensioni. Mediaset non c’entra nulla”, ha affermato Cairo ad Affaritaliani.it. 

Il capo di Rcs, rispondendo alle domande nel corso di un incontro tenuto a New York dal Gei, Gruppo Esponenti Italiani, ha rimarcato che “Mediaset è un’azienda posseduta dalla famiglia Berlusconi con oltre il 50 per cento, e se guardiamo al diritto di voto supera il 60 per cento. Non è contendibile”.

“Quando scalai Rcs l’azienda lo era, aveva sul mercato il 60 per cento delle azioni, qui no”, ha rimarcato. “Io credo che Pier Silvio e Marina abbiano tutte le intenzioni di tenere l’azienda, che ha fondato il papà, e non vogliono minimamente venderla”. Cairo ha poi escluso anche l’ipotesi acquisizione Mondadori. “Hanno sviluppato bene l’attività libraria, io credo non succederà niente”, ha concluso. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mediasetnew york timesurbano cairo





in evidenza
Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura

E non è Selvaggia Lucarelli. Ecco chi è

Ferragnez, dalle stelle al divorzio: c'è una donna dietro la rottura


in vetrina
Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista

Mozzarella, la più buona è al discount: ecco i marchi migliori (e peggiori). Lista


motori
Citroën, nuova C3 Aircross reinventa il mercato dei SUV compatti

Citroën, nuova C3 Aircross reinventa il mercato dei SUV compatti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.