A- A+
Medicina
Pasqua: l'uovo di cioccolato fa bene contro il colesterolo (se sai sceglierlo)

E’ Pasqua: mangiare l'uovo di cioccolato fa bene, se sai sceglierlo

Il cioccolato, da alcuni definito “il cibo degli dei”, è un’autentica passione per molte persone di ogni età. A Pasqua è tradizione mangiarlo sotto forma di uova, con o senza sorpresa, ma ci sono idee contrastanti su quanto faccia bene. Chiariamo quindi alcuni dubbi.

Meglio il cioccolato fondente o il cioccolato bianco?

Secondo le direttive dell’Unione Europea, il cioccolato deve contenere una percentuale di cacao pari al 35% di cui "non meno del 18% di burro di cacao e non meno del 14% di cacao secco sgrassato" (direttiva comunitaria 2000/36/CE recepita con D.leg.vo 12/6/2003, n. 178). La tipologia del “cioccolato fondente” ha invece una percentuale minima di cacao pari al 43% , che sale al 75% per quello “extrafondente” e all'85% per il “cioccolato amaro”.

Il “cioccolato bianco”, che pure ha molti estimatori, invece non contiene derivati secchi del cacao, ma solo burro di cacao (almeno il 20%), latte e zuccheri. Le regole UE prescrivono un contenuto di "sostanza secca totale di origine lattica" mai inferiore al 14%. Se ci sono altri derivati vegetali in sostituzione del tradizionale burro di cacao, in etichetta deve apparire la dicitura "contiene altri grassi vegetali oltre al burro di cacao".

Il cioccolato riduce il colesterolo... e non solo

Il principale pregio del cioccolato consiste nel ridurre i livelli del "colesterolo cattivo" (LDL) nel sangue prevenendo, l'insorgenza di malattie cardiovascolari. Sul piano nutrizionale, spicca per una quantità rilevante di flavonoidi, composti ossidanti che aiutano a mantenere il peso corporeo costante nel tempo e a contrastare l'azione dei radicali liberi ritardando l'invecchiamento cellulare. Tra i suoi principi nutrienti ci sono infatti sali minerali (ferro, calcio, sodio, potassio e fosforo) e vitamine (vitamina B1, tiamina, vitamina B2, riboflavina, niacina, vitamina B6). Inoltre, il cioccolato aiuta a stabilizzare l’umore, combattendo ansia, depressione e sintomatologie da stress. Infatti contiene teobromina, un alcaloide che stimola sistema nervoso centrale favorendo il rilascio di endorfine, e il triptofano, che fornisce una sensazione di benessere. Altri benefici riguardano la salute del cervello, con particolare riguardo alla conservazione della memoria e prevenzione del morbo di Alzheimer.

Contiene molti grassi... ma buoni

Veniamo agli aspetti negativi: il cioccolato fa ingrassare? Relativamente: la quota lipidica è rilevante (circa 550 calorie per 100 grammi), ma è costituita dai "grassi buoni" (acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi, grassi saturi) che aiutano a proteggere il cuore e a regolare la pressione arteriosa. L’importante è scegliere prodotti con molto cacao e pochi zuccheri aggiunti: attenzione quindi all’etichetta, che deve indicare tutti gli ingredienti. Bisogna poi mangiarlo con moderazione: non oltre 2/3 quadretti di fondente al giorno e preferibilmente a colazione.
 

Leggi anche: 

"Governo, Draghi lascia (a breve). Elezioni dopo l'estate. Quasi fatta

Guerra Ucraina, conta solo la Russia. Occhi chiusi su altri regimi e dittature

Sondaggio, chi premier dopo le elezioni? I risultati. Classifica e tabella

Pd, in arrivo il nuovo libro di Bettini: è attesa la "bomba" sul partito

Pace o condizionatori? La terza via: che Draghi andasse via!

Guerra Ucraina, la Cina teme conflitto con gli Usa e accelera sul nucleare

Vino Made in Italy, fatturato record a 13 miliardi di euro

Casellati: "Gian Paolo Pasolini". No comment

BPER Banca, Mandelli: “Il mercato dei capitali è una sfida"

Gruppo FS Italiane: nuovo Parkin’ Station per la Stazione Centrale di Milano

Commenti
    Tags:
    colesterolopasquauovo di cioccolatouovo di pasqua




    in evidenza
    Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

    Ultimi scatti prima dello schianto

    Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.