A- A+
Politica
Berlusconi tentato di non indicare Meloni. Salvini media e prende 5 ministeri

Berlusconi medita vendetta: non indicare Meloni premier

Non indicare Giorgia Meloni premier. E' la tentazione di Silvio Berlusconi. "Nelle ultime quarantotto ore Silvio Berlusconi ha capito che per la prima volta in trent’anni non è più lui il sovrano incontrastato del centrodestra. È deluso, affranto, incredulo, senza più la forza di architettare un’immediata strategia di reazione per l’affronto che crede di aver subito da Giorgia Meloni", scrive la Stampa. 

Secondo la Stampa, "il tema che più divide gli alleati è la giustizia. Berlusconi vorrebbe il ministero di via Arenula, e pensava di averlo ottenuto. In pista aveva messo Francesco Paolo Sisto (avvistato ieri nelle stanze di FdI) e Maria Elisabetta Casellati. Secondo Forza Italia Meloni si sarebbe rimangiata l’offerta, puntando su Carlo Nordio, causando l’ira del Cavaliere", che ora appunto starebbe meditando di non indicare Meloni premier, anche se Antonio Tajani che vede la Farnesina non è d'accordo, sostiene sempre la Stampa. "Con lui, si maligna, Meloni ha aperto un canale".

Salvini diventa il mediatore e porta a casa 5 ministeri

Ma il quotidiano torinese sottolinea che "la premier in pectore, però, se davvero vuole essere considerata tale, non può permettersi di scaricare Forza Italia. E quindi, confidano ad Arcore, una volta sbollita la rabbia, tornerà a sedersi intorno a un tavolo, magari già da lunedì, o martedì, come proposto da Matteo Salvini, ormai nei panni, non consueti per lui, di mediatore".

Il Fatto Quotidiano sottolinea i risultati portati a casa da Salvini nella trattativa con FdI. "Nella Lega il vero motivo di ottimismo riguarda l’accordo raggiunto sui ministeri: nell’accordo che ha portato La Russa alla presidenza del Senato e Fontana alla Camera, Salvini ne ha ottenuti 5 più l’Economia. Giorgetti al Tesoro infatti entrerà in quota “tecnico” e non sarà computato nella squadra leghista. Il Carroccio porterà a casa l’Interno con Matteo Piantedosi, le Infrastrutture con lo stesso Salvini, gli Affari Regionali con Roberto Calderoli, Gian Marco Centinaio all’Agricoltura e Simona Baldassarre a Famiglia e Disabilità".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconimelonisalvini





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.