A- A+
Politica
Fisco, "massima apertura al dialogo". I decreti delegati entro due anni

Fisco, "massima apertura al dialogo e al confronto durante tutto l'iter parlamentare"

I decreti delegati per la riforma del Fisco verranno emanati "entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore della legge delega". Lo ha detto oggi il Governo nell'incontro sul Fisco con i sindacati. I rappresentanti dell'Esecutivo hanno comunque assicurato alle sigle sindacali presenti "massima apertura al dialogo e al confronto durante tutto l'iter parlamentare" di approvazione della delega e dei successivi provvedimenti attuativi.

Un'ampia delega per rivoluzionare in modo strutturale il sistema fiscale italiano dopo 50 anni dall'ultima riforma complessiva che risale agli anni '70 (Legge delega n. 825 del 1971). In occasione del confronto a Palazzo Chigi con i rappresentanti delle sigle sindacali - si legge in una nota di palazzo Chigi - il Ministro dell'Economia, Giancarlo Giorgetti, il Viceministro, Maurizio Leo e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano, hanno illustrato principi e tempistiche del 'Nuovo Fisco' ridisegnato dal Governo Meloni che passa da una revisione organica del sistema tributario italiano.

Le tempistiche, annunciate dai rappresentanti del Governo, prevedono l'adozione dei decreti delegati - che conterranno la disciplina attuativa dei principi espressi nella delega - entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore della Legge delega. I rappresentanti dell'Esecutivo hanno assicurato alle sigle sindacali presenti "massima apertura al dialogo e al confronto durante tutto l'iter parlamentare" di approvazione della delega e dei successivi provvedimenti attuativi.

Nel complesso, la Riforma mira a favorire il lavoro dipendente, con l'obiettivo prioritario di aiutare le famiglie, i giovani e le donne, ridurre la pressione fiscale per le aziende, aumentare l'occupazione e gli investimenti, semplificare gli adempimenti, favorire la collaborazione con il Fisco e incentivare il rientro dei capitali. In questo contesto, uno degli obiettivi principali che il Governo Meloni intende perseguire con forza e' la lotta all'evasione fiscale, tema sul quale sono allo studio misure specifiche per incentivare l'adempimento spontaneo dei contribuenti, con lo scopo prioritario di arrivare a un 'Fisco Amico' che dialoghi con il contribuente. Dopo il confronto con i sindacati e' in programma per domani un tavolo con le associazioni di categoria e gli ordini professionali. Un metodo, quello del dialogo, che testimonia la volonta' del Governo di arrivare a una Riforma il piu' possibile concreta e condivisa.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fisco governo legge delega





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni


motori
La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

La Nuova Toyota GR Yaris: nata dal Rally, perfetta per la strada

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.