A- A+
Politica
Vaccino obbligatorio e lockdown per tutti. In Italia, tra poco. Inside

Covid, l'Austria insegna e Draghi prepara la super-stretta se i parametri...

 

Ormai lo sappiamo, inutile nasconderlo. L'Austria anticipa le decisioni sul Covid di tutti i Paesi europei. E il governo di Vienna ha deciso da lunedì 22 novembre un lockdown generalizzato per venti giorni e l'obbligo vaccinale da febbraio per tutta la popolazione. I numeri della pandemia sono allarmanti, in termini di contagio, di occupazione delle terapie intensive e di vittime. In Italia la situazione è migliore rispetto a quanto accade nel Vecchio Continente, ma l'attenzione è altissima e il governo, a questo punto, non esclude più nulla. Cautela di Draghi nelle restrizioni solo per i vaccinati, chieste dalle Regioni, ma fino a quando si potrà resistere?

Fonti qualificate di governo confidano ad Affaritaliani.it che, in base soprattutto a quanto sta accadendo in Europa, ogni ipotesi è ormai sul tavolo. Non solo le restrizioni per i non vaccinati, non solo il Green Pass rilasciato solo dopo aver fatto la terza dose, non solo le zone gialle, arancioni e rosse nelle aree più colpite del Paese; i piani del governo non escludono - in casi particolari che riguardano soprattutto tre parametri: numeri di contagiati giornaliero, occupazione delle terapie intensive e vittime a causa del Covid - l'introduzione dell'obbligo di vaccinarsi per legge da estendere a tutta la popolazione dai 5 anni in su (per i bambini dopo lo scontato via libera delle autorità sanitarie), probabilmente come in Austria da febbraio, e anche la misura estrema di un lockdown generalizzato come all'inizio del 2020 per tutti a gennaio, subito dopo le festività di Natale.

Se al 7 gennaio la situazione sarà fuori controllo, con i contagi oltre quota 30mila al giorno e le terapie intensive in grave sofferenza, potrebbe scattare una chiusura generalizzata di tutta Italia per almeno 2-3 settimane. A quel punto, il governo lascerebbe aperti solo i supermercati, le farmacie e le attività essenziali. Tornerebbero lo smartworking generalizzato, il coprifuoco per tutti e il modulo per autorizzare l'uscita da casa. Una situazione che metterebbe a serio rischio la ripresa economica, ma a questo punto - come spiegano fonti dell'esecutivo - non si può scherzare e il governo è pronto a tutto. Tutto.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    lockdown generalizzatolockdown italiavaccino obbligatorio
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

    Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.