A- A+
Sport
Italia ripescata ai mondiali: Ecuador trema. "Gli azzurri...". Caos Qatar 2022
Roberto Mancini (Lapresse)

Mondiali di calcio, ripescaggio Italia al posto dell'Ecuador (e non del Cile): il regolamento Fifa

L'Italia ha davvero possibilità di essere ripescata e andare a giocare i Mondiali di calcio che si giocheranno in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre con la finale di Losail (Serie A ferma dal 13/11 al 5 gennaio 2023)? L'Ecuador può davvero essere squalificato per il caso legato a Byron Castillo (la loro Federcalcio ha respinto al mittente le accuse e ritiene di avere prove solidissime a proprio favore) con gli nazionale azzurra di Roberto Mancini "eletta" dalla Fifa anziché il Cile (che spera visto che guadagnerebbe 5 punti nel girone sudamericano superando anche il Perù (condannato comunque allo spareggio iridato contro Emirati Arabi o Australia) e finendo in scia a Brasile, Argentina e Uruguay)? La logica è che la Commissione Disciplinare potrebbe ripescare non i cileni (sempre ammesso che l'Ecuador venisse squalificato: cosa tutt'altro che scontata), ma la Federazione più alta in ranking rimasta esclusa dalle qualificazioni iridate in base all'articolo 6 ("Se una qualsiasi associazione si ritira o viene esclusa dalla competizione, la FIFA deciderà sulla questione a sua esclusiva discrezione e intraprenderà qualsiasi azione si ritenga necessario"). Ossia l'Italia.

Ecuador teme il ripescaggio dell'Italia ai Mondiali di calcio in Qatar? Le paure di media e giornali locali

Restiamo con i piedi per terra: le speranze di Barella e compagni di cancellare l'onta dell'eliminazione per mano della Macedonia del Nord sono al lumicino. Però intanto in Ecuador si registra un po' di tensione sul tema. E la paura è paradossalmente più legata all'involontario ruolo degli azzurri, che alle chance cilene (o del Perù che, nel caso, sosterebbe la tesi di una squalifica ecuadorena e non delle sconfitte a tavolino in grado di rivoluzionare la classifica). L'Italia si frega le mani, scrivono i media in Ecuador.

Secondo i giornali locali "L'Italia ha molto più peso nella FIFA rispetto sia al Cile che all'Ecuador per il semplice fatto che è stata campione del Mondo. I disperati tentativi del Cile di danneggiare l'Ecuador alla fine possono finire in disgrazia per il Sudamerica". E il ranking che colloca gli azzurri di Mancini al sesto posto (migliore nazionale tra le escluse), completa gli incubi che tormentano le notti di media e tifosi in Ecuador. Ma, come detto, le possibilità di vedere l'Italia ai mondiali di calcio in Qatar sono poche a esser ottimisti. Meglio non fare voli pindarici e rassegnarsi a quasi due mesi da spettatori della rassegna iridata (come accaduto giù in Russia nel 2018 quando trionfò la Francia). 

Leggi anche: 

Draghi-Mattarella, tensione sulla data del voto. Il premier vuole "fuggire"...

Draghi negli Usa terremota la sinistra. Letta insegue Conte, Pd diviso. E...

Guerra, il 63,1% degli italiani: stop all'invio di armi all'Ucraina

Finlandia nella Nato: chi è Sanna Marin, la donna della svolta storica

Guerra e sanzioni: rublo accelera. Altro che "carta straccia" la moneta russa

Esclusivo/Generali, nuovo scontro Caltagirone-cda: i retroscena

Chi è Yulia Vitazyeva, la russa sexy in lite con Del Debbio, Floris e Gruber

Dritto e Rovescio, il "vaffa" di Del Debbio alla giornalista russa Vityazeva. VIDEO

BPER Banca, presentata la ricerca sui settori Gomma e Meccanica

PNRR e opportunità per le PMI: l'intervista a Giordano Guerrieri

Confindustria elabora il "Progetto Mare" per lo sviluppo del settore

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cileecuadoritaliamondiali 2022




in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Opel Corsa Hybrid: un nuovo passo verso l’elettrificazione

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.