A- A+
Affari Europei
L'Irlanda dice addio ai 'bronzini'. Eliminate le monete da 1 e 2 cent

Dal 28 ottobre in Irlanda non sarà più possibile pagare con le monetine da uno e due centesimi. O meglio, la zecca dello Stato fermerà le produzioni e verrà chiesto a tutti i negozi di arrotondare i prezzi, ma le monetine continueranno ad avere corso legale.

Significa che dal panettiere se un conto sarà di 3,22 euro il negoziante potrà arrotondare a 3,20. Mentre se una pinta costerà 4,37 sarà arrotondata a 4,40 euro. La manovra porterà risparmi e semplificherà le vite e in alcune cittadine dove è stato fatto un progetto pilota ha avuto una adesione dell'85%.

Ma perché il governo ha deciso una tale misura? Le ragioni sono due. La prima molto economica. Produrre una moneta da 1 centesimo costa 1,65 centesimi, cioè più del suo valore nominale. Nel caso dei 2 centesimi siamo più o meno in parità (1,94 centesimi).

La seconda di praticità. Gli irlandesi, come gli italiani e il resto d'Europa, non ama le monetine di piccolo calibro, i cosiddetti bronzini, che finiscono inevitabilmente per accumularsi nei portafogli delle persone e la loro ricerca diventa una vera caccia al tesoro al momento di pagare al supermercato. Ecco allora l'idea di eliminarli del tutto.

Attualmente ci sono quasi due miliardi e mezzo di monetine in circolazione in Irlanda, per un valore totale di 37 milioni euro. Continueranno ad avere valore legale, ma già le associazioni di beneficenza si sono fatte avanti per ritirarle dalla circolazione e destinarle ad opere di bene.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
irlandaeurocentesimi
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.