I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Il premio APE assegnato a Pietro Trellini per il libro "La Partita"

Il premio APE è stato istituito nel 1967 ed è consistito, fino al 1987, in un premio annuale all’autore italiano di un libro di divulgazione in materia economico-politica o scientifico-tecnologica. A partire dal 1988 il premio è stato ampliato e suddiviso in più sezioni.

Attualmente esse sono:
1. saggi, opere monografiche o collane editoriali;
2. articoli, servizi, rubriche comparsi su quotidiani, periodici, radio o televisione

"Quest’anno a causa di questo stramaledetto Coronavirus siamo costretti a organizzare il Premio Ape da remoto - dichiara il presidente di APE Beniamino PicconeMa lo facciamo con energia dimostrando che l’attività associativa continua sotto altre forme."

Il libro premiato quest’anno è “La partita. Il romanzo di Italia-Brasile” di Piero Trellini.

Beniamino PicconeBeniamino Piccone

"Abbiamo deciso di premiare Piero Trellini poichè attraverso una partita ... e che partita!, ce la ricordiamo tutti, dove eravamo quel giorno, con chi, e come abbiamo festeggiato dopo – commenta Beniamino Piccone - l’autore ci offre uno sguardo storico sull’Italia di allora, sulle vicende torbide dell’Italia occulta, del governo Spadolini, della figura limpida di Sandro Pertini, che poi festeggerà al Bernabeu la vittoria finale degli azzurri".

 

La partita. Il romanzo di Italia-Brasile

libro ape

Nel pomeriggio più caldo del secolo si incrociano i destini di un arbitro scampato all’Olocausto, un centravanti in attesa di rinascita, un capitano che ha fatto la rivoluzione, un fotoreporter con un dolore al petto, un portiere considerato bollito, un centrocampista con le scarpe dipinte, un commissario tecnico con la pipa e un inviato alla sua ultima estate.

Si trovano tutti ai Mondiali di Spagna nel momento in cui l’Italia incontra il Brasile. È l’ultima partita prima della semifinale. Per arrivarci, ai sudamericani basta un punto. Dalla loro hanno la bellezza, gli elogi e il pronostico. Oltre all’allegria. Per gli azzurri, invece, chiusi nel loro silenzio e in guerra contro il Mondo, è una sfida ai limiti dell’impossibile.

Il sole è ancora alto, lo stadio è pieno, l’epilogo sembra scritto. A farlo sui giornali ci hanno già pensato Gianni Brera e Mario Vargas Llosa. A pochi passi da loro, in tribuna, c’è un bambino di dieci anni, si chiama José e non sa che diventerà un simbolo. Gli altri, invece, non possono nemmeno immaginare che quella sarà la più grande partita mai giocata su un campo da calcio. Hanno tutti lo stesso sangue e nascondono segreti inconfessabili. Per conoscerli, però, bisogna seguire dal principio i fili che li hanno condotti fino a quel 5 luglio del 1982 dentro lo stadio Sarriá di Barcellona.

Sotto tutte le informazioni per partecipare alla premiazione da remoto LUNEDI’ 25 MAGGIO alle 19.00

Collegamento Webinar:

Quando
Lunedì  25 maggio  2020 – ore 19.00

Informazioni sulla partecipazione

Partecipa con Google Meet
meet.google.com/wjb-btxp-fye

Partecipa tramite telefono
+39 02 3046 1961 (PIN: 993459357)

Collegamento MEET: 
https://meet.google.com/wjb-btxp-fye

Partecipa anche tramite telefono
‪+31 20 708 8560 (PIN: ‪247 664 501 7746#)

locandina ape
 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    apepremio apeassociazione per il progresso economicobeniamino picconepietro trellinilibro la partitatrendiest news
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot: la filosofia della guida elettrica

    Peugeot: la filosofia della guida elettrica


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.