I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Io Uomo tu Robot
Robotica e nuovi trend innovativi

I dati del rapporto World Robotics della International Federation of Robotics (IFR) indicano che la robotica industriale fa parte dei settori che continueranno a crescere nei prossimi anni e dal 2020 al 2022 si prevede l'installazione di quasi 2 milioni di nuove unità di robot industriali nelle fabbriche di tutto il mondo.

L'Europa è la regione con la più alta densità di robot a livello globale, con un valore medio di 114 unità per 10.000 dipendenti nel settore manifatturiero.

Il nuovo rapporto World Robotics mostra che oltre 2,4 milioni di robot industriali operano nelle fabbriche di tutto il mondo. Il valore delle vendite globali ha raggiunto un nuovo record di 16,5 miliardi di dollari.

La Federazione Internazionale di Robotica mostra quali potrebbero essere le principali tendenze da innovare anche per reagire alla situazione attuale causata dalla nuova pandemia da coronavirus che, a ritmi vertiginosi, si sta diffondendo in tutti il mondo influenzando l’economia a livello globale e per la quale non si hanno ancora chiare risposte sulla sua reale durata e le conseguenze che ne conseguiranno.

Le tre principali tendenze evidenziate dall'IFR includono robot industriali più “intelligenti”, robot che sono in grado di collaborare con più efficienza con i lavoratori e robot più digitali.

Secondo l'IFR la programmazione e l'installazione dei robot diventeranno più semplici attraverso fattori determinati quali semplificazione, collaborazione e digitalizzazione.

"La robotica e l'automazione intelligenti sono fondamentali per far fronte alle nuove tendenze dei consumatori, alla domanda di varietà di prodotti o alle sfide poste dalle barriere commerciali", afferma la dott.ssa Susanne Bieller, segretario generale dell'IFR. "Le nuove soluzioni tecnologiche aprono la strada a una maggiore flessibilità nella produzione".

Robot più “intelligenti”

Sensori digitali integrati con un software consentono la realizzazione di un metodo di apprendimento diretto definito "Programmazione per dimostrazione” che molto semplicemente consiste, da parte del robot, nell’osservare ed imitare ciò che fa l’uomo quando esegue per primo il compito.

Programming by demonstration” è una tecnica efficace per lo sviluppo di complesse azioni di manipolazione del robot che deve essere in grado di percepire gli oggetti ed altre parti del contesto e rilevanti per eseguire l’attivitò.

Un esempio potrebbe essere un braccio meccanico che ha la funzione di compiere un dato movimento: il robot inizialmente “osserva” quello che l’uomo compie e successivamente effettua il movimento accompagnato dall’operatore umano che prende il braccio del robot e lo guida nei movimenti. I dati rilevati dai sensori vengono quindi trasformati dal software in istruzioni per il braccio robotico.

Il robot sarà in grado di imparare a svolgere determinati compiti migliorando, tramite l’esperienza, le proprie capacità e le proprie azioni.

In futuro questi strumenti di “apprendimento automatico” consentiranno ai robot di apprendere mediante prove ed errori al fine di poter ottimizzare i loro movimenti.

Robot che collaborano con l’uomo

Un'altra tendenza importante della robotica è rappresentata dalla collaborazione uomo-robot che consente al robot autonomo e collaborativo di assistere l’operatore umano in aree di lavoro comuni e ciò significa che non lo sostituisce, ma ne completa le capacità operative (cooperazione). Compito dell’uomo è quello di controllare e monitorare la produzione, mentre i robot eseguono i lavori fisicamente impegnativi.

L’obiettivo è orientato verso situazioni operative di effettiva collaborazione reattiva dove il robot è in grado di rispondere in tempo reale ai comportamenti dell’uomo e questo potrà consentire al team di saper adattare il loro lavoro alle variabili e mutevoli caratteristiche dell’ambiente. 

In questo contesto operativo la ricerca ha sviluppato soluzioni che prevedono il riconoscimento di voce, gesti ed anche intenzioni dell’operatore.

L'IFR ha già iniziato a raccogliere idee, case study e best practice su come la nostra tecnologia offre soluzioni vantaggiose. Ciò include l'uso della robotica per salvaguardare la produzione locale e ridurre la dipendenza dalle catene di approvvigionamento globali. Le soluzioni di robotica collaborativa mobile stanno alleviando la carenza di risorse causata da improvvise malattie e misure di quarantena. Le tecnologie di produzione flessibili si sono dimostrate efficaci nell'aumentare la produzione di merci scarseggiate, mentre la robotica mobile viene utilizzata per alleviare le tensioni all'interno degli ospedali e del settore logistico”. Milton Guerry Presidente IFR

I robot diventano digitali

La terza importante tendenza per i robot industriali sarà quella di diventare componenti centrali della produzione digitale e connessa nell’ottica di Industria 4.0

"Ciò rende ancora più importante per loro poter comunicare tra loro, indipendentemente dal produttore", ha sottolineato l'IFR.  

OPC Robotics Companion Specification ", sviluppato da un gruppo di lavoro congiunto di VDMA e Open Platform Communications Foundation, definisce un'interfaccia generica standardizzata per robot industriali, che consente loro di connettersi all'Internet of Things industriale (IIoT).

Fondamentale è la nuova capacità di questi robot industriali di comunicare tra loro attraverso l'estensione della connessione Internet alle più svariate tipologie di oggetti (Internet of things).

La connettività digitale dei robot con la tecnologia cloud rappresenta un fattore abilitante per nuovi modelli di business come il leasing di robot, oggi ben rappresentati dal segmento “Robot-as-a-Service”.

Metodi e tecnologie che rappresentano una occasione di sviluppo con grandi vantaggi soprattutto se riferite al loro costo per le piccole e medie imprese.

 

Fonte : International Federation of Robotics (IFR)

 

 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    roboticarobotica interfaccia uomo macchinainterazione uomo-robot
    Loading...
    in evidenza
    Dayane Mello avvisa Belen "Antinolfi stava già con me"

    "Apri gli occhi"

    Dayane Mello avvisa Belen
    "Antinolfi stava già con me"

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, foto col nuovo fidanzato: il ricco imprenditore Giulio Fratini

    Raffaella Fico, foto col nuovo fidanzato: il ricco imprenditore Giulio Fratini


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

    FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.