I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Io Uomo tu Robot
Sciami di robot guidati dall'uomo per creare composizioni pittoriche

Un recente studio sulla rivista ad accesso libero Frontiers in Robotics and AI, "Interactive Multi-Robot Painting Through Colored Motion Trails", ha dimostrato che è possibile istruire uno sciame di robot a creare composizioni pittoriche.

L'idea della pittura dello sciame è già stata studiata per dipinti generati dal computer con agenti di pittura virtuale che si muovono ispirati dai comportamenti delle formiche (Aupetit et al., 2003; Greenfield, 2005; Urbano, 2005) mentre manca la creazione di dipinti con sciami robotici incarnati.

Creare musica e dipinti o facendo danzare agenti robotici ha spinto i ricercatori e gli artisti ad andare oltre i confini delle tradizionali forme dell’arte mettendo in evidenza l’intersezione tra mondo dei robot e arte.

Il rapporto tra arte e tecnologia vanta una lunga tradizione e già Leonardo da Vinci esprimeva la profonda connessione tra cultura umanistica, pittura e scienza per un reciproco arricchimento oggi definito contaminazione tra i saperi.

Se Leonardo fosse vivo oggi avrebbe sicuramente scelto la robotica per indagare il mistero dell’essere umano" Minoru Asada "Leonardo da Vinci Museum Network", Osaka.

"L'intersezione tra robotica e arte è diventata un'area di studio attiva in cui artisti e ricercatori combinano creatività e pensiero sistematico per spingere i confini di diverse forme d'arte", ha affermato María Santos del Georgia Institute of Technology

 

Controllo del team di robot basato sulla densità

Un gruppo di ricercatori guidati dalla dott.ssa María Santos hanno esplorato la possibilità che uno sciame di robot mobili dotati di colori diversi sia in grado di creare composizioni pittoriche lasciando tracce di colore mentre si muovono su una tela.

I ricercatori si sono avvalsi di un gruppo di 12 robot mobili in grado di generare un dipinto basato sulle densità specificate da un utente umano per cinque diversi colori: ciano, blu, rosa, arancione e giallo. 

I robot si distribuiscono secondo tali densità di colore secondo un paradigma di controllo in base al quale solo i robot dotati della vernice appropriata seguiranno la funzione di densità del colore corrispondente. La composizione pittorica nasce quindi come integrazione delle scie di colore rilasciate mentre si muovono sulla tela.

Sappiamo come in un mondo sempre più dominato dalla tecnologia e l'automazione la creazione di arte è rimasta ancora in gran parte manuale con vernice pennelli e scalpelli e creare arte è un’attività senz’altro laboriosa.

La robotica può dare una mano o addirittura espandere il nostro repertorio creativo?

Questo approccio potrebbe essere applicato in un contesto artistico come strumento? Santos crede di sì.

Nel modo in cui Santos immagina l'approccio, l'artista controllerebbe il comportamento dello sciame, ma non necessariamente ogni singolo robot.

"In questo approccio, lo sciame robotico può essere pensato come un pennello" attivo "per l'artista umano con cui dipingere, dove i singoli robot (setole attive) si muovono sulla tela secondo le specifiche di colore fornite dall'umano in ogni punto in tempo. Pertanto, l'artista può controllare il comportamento collettivo dello sciame e potenzialmente alcuni altri parametri generali (quanta vernice rilasciare, quanto affilate possono essere le traiettorie dei robot), ma non i singoli movimenti di ciascun robot " spiega María Santos, ZME Science.

In questa ricerca le immagini prodotte sono astratte e verosimilmente assomigliano al disegno a pastello di un bambino. Mostrano aree di colore uniche che fluiscono l'una nell'altra rilevando l'input dell'artista e sono piacevoli alla vista e le versioni future del sistema potrebbero consentire immagini più raffinate.

Le possibilità artistiche dei sistemi multino- robot devono ancora essere esplorate in profondità e l'idea non è quella di far creare arte ai robot, ma piuttosto che gli artisti li possano utilizzare come strumento per alleggerire il loro carico di lavoro o esplorare nuove direzioni artistiche.

Fonte: María Santos, Georgia Institute of Technology, Atlanta, GA, Stati Uniti

Loading...
Commenti
    Tags:
    robotinterazione uomo-robotarte
    Loading...
    in evidenza
    Donato Carrisi, "Io sono l’abisso" Nuovo thriller sul male e la paura

    In libreria dal 23 novembre

    Donato Carrisi, "Io sono l’abisso"
    Nuovo thriller sul male e la paura

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: Gregoraci-Pretelli, riavvicinamento! Nomination e...

    Grande Fratello Vip 5: Gregoraci-Pretelli, riavvicinamento! Nomination e...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen rinnova la gamma del Berlingo

    Citroen rinnova la gamma del Berlingo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.