A- A+
Economia
Mps, Profumo si dimette. Dal 6 agosto lascia la carica di presidente

Il presidente di Mps, Alessandro Profumo, ha rassegnato oggi le dimissioni e lascera' l'incarico e il cda a far data dal 6 agosto, giorno in cui sara' approvata la semestrale del gruppo. Profumo "si dedichera' in futuro ad attivita' imprenditoriali" dopo "tre anni intensi passati alla guida della banca", si legge nella nota dell'istituto.

Il presidente uscente ringrazia i dipendenti del Monte dei Paschi di Siena "per gli importanti risultati ottenuti, resi possibili dalla collaborazione, dalla passione e dal senso di appartenenza che tutti loro hanno sempre dimostrato", nonche' l'amministratore delegato, Fabrizio Viola, e i componenti del cda e del collegio sindacale "che non hanno mai fatto mancare la loro fiducia e il loro sostegno". A loro e alla banca Profumo rivolge "il piu' sincero ringraziamento per il proficuo lavoro svolto insieme e i migliori auspici per un futuro pieno di successi".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mpsprofumo
i più visti
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.