A- A+
Spettacoli
Renato Zero al Circo Massimo: "Concerti Atto di fede, non siamo più cristiani"
Fonte Ipa

Renato Zero annuncia Atto di Fede: un doppio disco con libro e quattro concerti evento al Circo Massimo di Roma

È prevista per venerdì 8 aprile l'uscita di "Atto di fede", il nuovo lavoro di Renato Zero. Si tratta di un doppio disco con libro, un'opera monumentale che anticipa quattro concerti evento al Circo Massimo di Roma, recuperando cosi' quell'appuntamento che era stato fissato lo scorso anno in occasione dei 70 anni del cantautore romano.

"Un lavoro straordinario", cosi' Zero, vero nome Renato Fiacchini, uno degli indiscussi protagonisti della storia della musica italiana, ha presentato alla stampa il suo nuovo disco. 19 brani inediti di musica sacra scritti e composti da Renato Zero, arrangiati e orchestrati dal Maestro Adriano Pennino, e intervallati dall'intervento di quelli che l'artista definisce "Apostoli della Comunicazione", attori, giornalisti, intellettuali, pensatori (Alessandro Baricco, Luca Bottura, Pietrangelo Buttafuco, Sergio Castellitto, Aldo Cazzullo, Lella Costa, Domenico De Masi, Oscar Farinetti, Antonio Gnoli, Don Antonio Mazzi, Clemente J. Mimun, Giovanni Soldini, Marco Travaglio, Mario Tronti, Walter Veltroni), ai quali Zero ha chiesto di scrivere una lettera in riferimento a determinati argomenti legati a determinati brani.

Lettere che poi sono state lette da Oscar Farinetti, Pino Insegno, Giuliana Lojodice, Marco Travaglio, Luca Ward e lo stesso Renato Zero.

renato zeroFonte Ipa
 

"Li ringrazio per aver fatto parte di questa cordata - dice Zero alla stampa - le eccellenze ci fanno sentire tutelati. Ho fatto questo appello a questi amici, non mi sentivo di gestire la filosofia di questo avvicinamento alla fede da solo. Ciascuno di loro e' diverso dall'altro, solo la poesia li accomuna, hanno tutti una grande sensibilita'".

Ecco, e' proprio la fede, come suggerisce il titolo, intesa come spiritualita', al centro del nuovo lavoro di Renato Zero che descrive come "Una sfida, non frequentiamo piu' Dio, abbiamo lasciato che la stanchezza intellettuale ci impedisse di raggiungerlo. Non siamo piu' cristiani, e' piu' facile giocare tre numeri al lotto. Questo lavoro e' un lavoro che difendo, che mi inorgoglisce - prosegue - parlare della fede ma mettendola un pochino nella condizione di riaccendere il dialogo. E non e' solo fede in Dio ma anche nel nostro operato, nel contagiare gli altri di speranza, ritrovare la vicinanza, riaccostarsi finalmente ciascuno alla volonta' di un altro, di non disattendere il bisogno di contatto. Conoscere e' la forma piu' bella di stare al mondo".

renato zeroFonte Ipa
 

Parole, poi declinate in musica, che suonano ancor piu' significative mentre il mondo sta con il fiato sospeso a guardare al conflitto tra Russia e Ucraina: "Il pianeta non e' mai tranquillo - spiega Renato Zero - c'e' sempre un desiderio bellicoso dovuto, questo pianerottolo e' ancora sconosciuto, non sappiamo chi ci abita accanto, chiudiamo con 27 mandate, nemmeno l'amore puo' piu' entrare".

L'appuntamento con i fans, con i suoi amati "sorcini", e' fissato invece per settembre al Circo Massimo, quattro concerti evento in tipico stile Zero: "Vorrei ritrovarvi al Circo Massimo con un abbraccio che promette un nuovo percorso. Stare insieme non sconfigge solo la solitudine ma anche quell'affiatamento che e' tanto caro ai miei sorci, ritrovarsi a guadagnarsi la poltronissima, in senso figurato, ti fa sentire partecipe.

Ben venga questo settembre - conclude - i miei fan, come sempre, devono aspettarsi di tutto. Voglio portarmi anche degli amici, personaggi che hanno condiviso con me il mio percorso artistico, modifichero' tutta la playlist tutte le sere per permettere agli ostinati, che si sono presi i biglietti per tutte le sere, di vedere sempre uno show diverso. Ogni spettacolo ha un copyright, di Renato Zero ce n'e' uno, tutti gli altri son nessuno, saro' ancora originale". 
 

Leggi anche: 

" Pil 2022 al 3,1%. Su Affaritaliani.it tutto il DEF del governo Draghi

Guerra, il soldato Letta filo-America non convince gli italiani

Vendita di armi esenti da Iva, M5s: "Interrogazione a Mef e Difesa"

Ius scholae legge entro l'estate. Cittadinanza prima dei 18 anni. E' giusto?

Perchè Netflix da inizio anno ha perso oltre il 35% del suo valore? I 4 motivi

Mattia Santori, dalle Sardine alla difesa delle oche: il web si scatena. VIDEO

Eni, Calvosa: "Siamo sempre proiettati al futuro"

JTI Italia, presentato il primo corso sulla transizione ecologica

Milano, inaugurato il primo negozio Primark in via Torino

Iscriviti alla newsletter
Tags:
concertilibrimusicarenato zero





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Alfa Romeo: Glynn Bloomquist e la sua 33 Stradale unica

Alfa Romeo: Glynn Bloomquist e la sua 33 Stradale unica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.