A- A+
Esteri
Giorgia Meloni va a Marbella per sostenere la candidata di Vox in Andalusia

La leader di Fdi torna in Spagna, dopo il trionfo di "Yo soy Giorgia"

La candidata di Vox, Macarena Olona, riceverà il sostegno della leader di Fdi Giorgia Meloni, nella sua campagna per l’elezione alla presidenza del governo andaluso, che si terrà domenica 19 giugno. L’intervento della leader di Fratelli d’Italia avverrà domenica prossima, 12 giugno, l'ultimo fine settimana prima dell'appuntamento con le urne, in un comizio a Marbella, capitale della Costa del Sol malgascia, in cui interverrà anche il presidente di Vox, Santiago Abascal.

Il partito ultranazionalista spagnolo, che difende la sovranità nazionale e che sta conquistando sempre maggiori consenso anche in Andalusia, sarà così il primo partito a portare un leader straniero nella campagna andalusa. Tra Abascal e la Meloni, che presiede il gruppo dei conservatori e riformisti europei (ECR), al Parlamento europeo, di cui fa parte anche Vox, esiste da tempo una forte unità di intenti e di comune sentire su alcune questioni politiche e su battaglie che spesso vengono portate insieme anche dai banchi del parlamento europeo. Abascal è stato invitato alla festa del partito della Meloni ad Atreju nel 2019, e la Meloni è stata invitata alla grande convention di Vox lo scorso Ottobre a Madrid, raccogliendo una vera e propria ovazione da parte dei sostenitori del partito di destra spagnolo. Il suo discorso in perfetto spagnolo, in cui ha rispolverato il suo vecchio slogan “Yo soy Giorgia”, è stato piu volte interrotto dagli applausi dei circa 10.000 sostenitori di Vox intervenuti.

Ora la Meloni, che  secondo tutti i sondaggi, non solo scalza già il partito di Salvini, ma è anche la prima forza politica in Italia, davanti al Partito Democratico, ha deciso di partire per la Spagna per dare sostegno alla candidato del partito nelle prossime importanti elezioni andaluse, che secondo i sondaggi si troverebbe al terzo posto, dietro ai candidati dei due partiti principali, Popolari e Socialisti, ma con qualche speranza di riuscire addirittura a superare i socialisti, che mai come ora sembrano davvero aver perso la bussola. La Olona si è detta onorata di avere appoggio di un leader così importante, ed è convinta di poter ottenere un numero di consensi tali da mettere il PP, in testa in tutti i sondaggi, nelle condizioni di dover per forza di cose contare sul suo appoggio per poter governare.  

"Io voglio superare il Psoe per governare questo paese" ha detto Abascal nei giorni scorsi, come la Meloni il leader di Vox non è certo intenzionato ad adeguarsi a giochi di palazzo pur di governare. Dalla Costa del Sol domenica sicuramente parità la rincorsa comune dei due verso le prossime elezioni generali che si terranno in entrambi i paese nel 2023. E tutti i grandi partiti sia in Italia che in Spagna dovranno per forza di cose fare i conti con loro. 

FUoqgiBXEAA8Xo7
 
 
 
 

Leggi anche: 

Governo, crisi sulle armi a Kiev? 21 giugno data chiave. Conte e Salvini...

Draghi sempre più anti cinese: golden power sulla cessione di Robox

"Il Papa lascia? Non si può escludere. Dopo Ratzinger, dimissioni possibili"

Salario minimo, Bombardieri (Uil): "Attenzione a non indebolire i contratti"

Donnet ad Affari: “Chi gestisce Generali ha una grande responsabilità"

Come risolvere l'annoso problema delle carceri

Lista di proscrizione, Orsini: denuncio Corriere della Sera per diffamazione. VIDEO

Intesa Sanpaolo premia la crescita sostenibile al Salone del Mobile

BPER e Wecity accendono la sfida per la mobilità sostenibile

Pulsee, NFP è la prima collezione di NFT a impatto zero

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    giorgia melonivox





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.