A- A+
Esteri
Guerra, Macron: "Putin non cede su nulla". Torna lo spettro nucleare dell'Iran

Guerra, Putin non ascolta l'Europa. Turchia e Israele le uniche speranze

Putin non ha intenzione di fare nessun passo indietro. Questo è quanto emerge sul fronte diplomatico. La Russia prosegue con la guerra in Ucraina, i bombardamenti su Kiev e nelle altre principali città del Paese non si fermano. La capitale ormai è accerchiata e da un momento all'altro lo Zar potrebbe dare l'ordine di invasione su tutti i fronti, intensificando anche gli attacchi aerei, visto che la "no fly zone" chiesta da Zelensky agli alleati difficilmente verrà attuata. Intanto - si legge sulla Stampa - due nuovi attori sono entrati con decisione nella partita diplomatica che si sta giocando tra la Russia e l’Occidente: Israele e la Turchia. Ieri, neanche 24 ore dopo il lungo colloquio tra il premier israeliano Naftali Bennett e Vladimir Putin a Mosca, i due si sono risentiti telefonicamente. Bennett aveva parlato con il presidente francese Macron (che ieri, dopo aver sentito per oltre un’ora Putin ha definito il colloquio inutile, «Non cede su nulla»), con il cancelliere tedesco Scholz e con il presidente ucraino Zelensky.

Prima che l’invasione dell’Ucraina facesse saltare le relazioni tra Russia e Occidente, - prosegue la Stampa -sul tavolo dei colloqui per il nucleare iraniano a Vienna, sembrava si fosse raggiunto un accordo per un ritorno di Teheran ai termini della non proliferazione nucleare definiti nel 2015, e a una conseguente revoca delle sanzioni statunitensi al regime degli Ayatollah. Il progetto, con il formato 5+1 (Francia, Germania, Regno Unito, Russia, Cina e Iran), è stato negoziato con il consenso degli americani e doveva essere finalizzato nei prossimi giorni. Ma i russi, vista la situazione, hanno deciso di chiedere “garanzie scritte” all’amministrazione statunitense, sul fatto che il pacchetto di sanzioni comminate in seguito all’invasione dell’Ucraina, non avrebbero ostacolato i rapporti commerciali con l’Iran. Ecco quindi che Turchia e Israele, che condivide tra l’altro con Mosca una strategica cooperazione militare sullo scacchiere siriano, si configurano al momento tra i pochi player in grado di gestire una mediazione, viste le tante problematiche internazionali che si intrecciano in questa sempre più complicata trattativa.

Leggi anche: 
Ucraina, Zelensky: "L'Occidente ci sta uccidendo". Ha ragione? Di' la tua
Guerra in Ucraina, è colpa anche di Stati Uniti e Nato
Guerra in Ucraina, gli effetti delle sanzioni sulla Russia. I grafici
Mattarella, il garante della Costituzione, ci ha trascinati in guerra
Il comunista Rizzo: "Serve la scala mobile contro gli aumenti incontrollati"
Guerra Ucraina, allarme cyberattacchi in Italia. Rischiano governo e industrie
Il duro scontro tra Preatoni e la senatrice Lezzi: "Faceva la cameriera?", "Classista, mi fa schifo!"
Nuovo logo e nuova identità per Angelini Industries
Expo 2030, il sindaco Gualtieri candida Roma e svela il logo dell’evento
Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce

MediaTech

Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League


motori
Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.