A- A+
Esteri
Ucraina, Kiev: a Mariupol combattiamo fino alla fine. Cento donne in battaglia

Guerra Russia Ucraina, Kiev: Mariupol non è caduta, combatteremo fino alla fine

Le forze ucraine rimaste a Mariupol stanno ancora combattendo e continuano a sfidare la richiesta russa di arrendersi. Lo ha assicurato il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal. "La città non è ancora caduta", ha detto Shmyhal al programma "This Week" dell'Abc, aggiungendo che i soldati ucraini continuano a controllare alcune parti della città. Shmyhal ha affermato che in settimana parteciperà agli incontri del Fondo monetario internazionale e della Banca mondiale a Washington e cercherà maggiore assistenza finanziaria per l'Ucraina.

Guerra Russia Ucraina, a Mariupol combattono un centinaio di donne

A difendere Mariupol fino alla fine anche un centinaio di donne combattenti. Sono rimaste tra le fila di chi non ha abbandonato la città, sotto l'assedio russo, testimonia la giornalista Tetyana Danylenko. Tra loro c'era anche il sergente maggiore Olena Kushnir, medico della Guardia nazionale, morta negli ultimi scontri. Olena era riuscita nei giorni scorsi ad evacuare il figlioletto. Nei primi giorni di guerra aveva perso il marito. A marzo aveva fatto un video in cui testimoniava il martirio della citta' e chiedeva aiuto all'occidente: "Non compatitemi, sono un medico, una combattente, sono Ucraina, faccio il mio dovere", diceva.

Mosca a acciaieria Mariupol, se resistete sarete eliminati

"Se continuano a opporre resistenza, saranno tutti eliminati". E' il messaggio del Ministero della Difesa russo alla resistenza ucraina asserragliata nell'acciaieria Azovstal di Mariupol, dopo lo scadere dell'ultimatum per la resa. Lo riporta l'agenzia russa Interfax, citando il portavoce del ministero Igor Konashenkov. "Al gruppo di forze ucraine, accerchiato e bloccato nell'acciaieria, e' stato offerto di deporre volontariamente le armi e di arrendersi per salvare le loro vite" ma Kiev ha proibito al reggimento Azov di negoziare la resa, ha aggiunto Konashenkov secondo l'Interfax, citando alcune conversazioni radio intercettate.

Kiev, possibile sbarco forze russe a Mariupol

Le forze russe potrebbero essere impegnate in queste ore nei "preparativi" per uno sbarco nella citta' portuale ucraina di Mariupol. In un aggiornamento sulla situazione sul terreno, la viceministra della Difesa ucraina, Hanna Malyar, ha infatti affermato stamane che il suo dicastero sta "verificando" informazioni giunte a Kiev su "preparativi nemici per un'operazione di sbarco navale" nella citta' assediata. Lo riporta Ukrinform.

 




Leggi anche: 

" Turismo, Pasqua-25 aprile boom in Italia: ponte ricchissimo da 5,5 miliardi

Sondaggi, Fratelli d'Italia vola: Meloni sorpassa il Pd di Letta. E la Lega...

Embargo e sanzioni: aziende "furbette" tra regole, escamotages e... coscienza

Russia vieta l'ingresso a Boris Johnson. Terza guerra mondiale: Putin minaccia Biden

Covid, l’Italia resta un mistero. Le misure più restrittive e i dati peggiori

Alessandro Borghese: "Ascolti tv? Ecco i miei 3 ingredienti 'segreti'...."

Pasqua, la processione dei misteri di Ceglie Messapica. VIDEO

ASPI e Polizia di Stato: nuova campagna per la sicurezza stradale

Associazione Marchi Storici, accordo per digitalizzare aziende aderenti

Commenti
    Tags:
    russiaucraina





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

    Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.