A- A+
Esteri
Ucraina, l'appello del sindaco di Mariupol: "Putin ha commesso un genocidio"

Guerra Russia-Ucraina, il sindaco Boytchenko: “Noi resisteremo fino all’ultimo”

Ospite a “Diritto e Rovescio”, Vadym Boytchenko, sindaco di Mariupol, intervistato da Paolo Del Debbio si è espresso in merito alla guerra e ha raccontato la situazione attuale della sua città e degli abitanti che lottano per difenderla. “La guardia nazionale e le forze armate dell’Ucraina hanno difeso e stanno difendendo la nostra città. Non vi sono delle truppe nazionaliste in Ucraina. C’è mio figlio che oggi sta difendendo la propria patria, il capo-tenente Boytchenko, e sta cercando di far tornare la pace”, ha detto Boytchenko.

Raccontando le condizioni in cui versa Mariupol, sotto assedio da 36 giorni, il sindaco ha fatto chiarezza sulla catastrofe umanitaria che ha colpito la comunità: “Non abbiamo luce, riscaldamento, acqua, gas. Stanno finendo i beni di base come il cibo e i medicinali. Oggi ci appelliamo a tutta la comunità internazionale. Ci serve una totale evacuazione di tutti i cittadini di Mariupol perché oggi è importantissimo salvare ogni singola vita”.

A Paolo Del Debbio, Boytchenko ha confessato la speranza di un “corridoio umanitario reale” per poter evacuare tutti i cittadini. “Negli ultimi dieci giorni le truppe russe hanno distrutto i punti di raccolta, gli autobus”, bloccando di fatto l’uscita dalla città. Una situazione drammatica culminata nell’esperienza del Teatro di Mariupol: “Cinicamente le truppe russe hanno ignorato questa scritta davanti al teatro: “bambini”. Hanno colpito, hanno bombardato e c’erano molte persone all’interno del bunker che stavano in fila per avere questo cibo. Hanno distrutto il teatro. Parte delle persone sono riuscite a uscire, ma moltissime persone sono rimaste sotto le macerie”, ha detto Boytchenko.

Infine, sulla resa ucraina il sindaco ha affermato la decisione del comandante della Guardia Nazionale a non cedere “neanche un centimetro dell’Ucraina”. “Noi resisteremo fino all’ultimo. E il nostro Paese è con noi”, ha concluso.

 

Leggi anche: 

" Perrino a Ore14: "Relazione preside-studente? È solo un problema deontologico”

Ucraina, scaffali sempre più vuoti nei supermercati in Italia: che cosa manca

Decreto Ucraina, Dessì: "L'aumento delle spese militari ci sarà, M5S complice"

I "televirologi" in politica: a Padova sfida tra Viola, Crisanti Jr e Palù

Guerra Ucraina, Abramovich dopo Putin? Il ruolo segreto del patron del Chelsea

Zarra, professione ambasciatrice: "Scommettere sulle donne è un dovere"

Ucraina, Zelensky: "Da negoziati solo parole, non ci fidiamo". E nel Donbass.. VIDEO

Digital Platforms: tecnologie e cybersecurity a supporto della società

Banca Ifis: lo sport in Italia vale 96 miliardi di euro. 3,6% del PIL

Banca Ifis, al via l'Osservatorio sullo Sport System italiano

Commenti
    Tags:
    boytchenkoguerra russia ucrainamariupol





    in evidenza
    Affari in rete

    MediaTech

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Nuovo Nissan Qashqai: il crossover si rinnova

    Nuovo Nissan Qashqai: il crossover si rinnova

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.