A- A+
Food
In Oltrepo: alla scoperta di vini felici e pluripremiati

Con Luca Bellani, quarta generazione dell'azienda Ca' di Frara, alla scoperta delle uve e dei vini di un territorio in forte crescita

Le dolci colline dell'Oltrepo Pavese sono un territorio che va scoperto, frequentato e valorizzato. Qui, tra questi declivi, lavorano produttori convinti e capaci, che creano vini di struttura e profumi completi, in un crescendo di esperienza enologica che li premia nei contesti nazionali e internazionali più difficili.

Ne abbiamo incontrati alcuni nella due giorni dedicata a questo territorio tra la pianura e il mare, su e giù per le colline, tra Pinot nero, Bonarda e vitigni spettacolari anche dal punto di vista paesaggistico.

Luca Bellani, con il quale abbiamo passeggiato nelle vigne ne parla con grande trasporto, con un amore per la propria terra che, indubbiamente, si ritrova nelle sue bottiglie. 
Il suo Casetta (100% malvasia aromatica bianca) è più di un eseprimento, è un bianco fermo d'Oltrepo che farà strada, come la sua Bonarda Monpezzato.

L'azienda Ca' Di Frara nasce nel 1905, quando il bisnonno dell'attuale proprietario acquista presso il comune di Mornico Losana, nella frazione Casa Ferrari (in dialetto locale Cà di Frara), alcuni appezzamenti di terreno vitato in una posizione ideale per la coltivazione della vite. Unendo questi ad altri terreni del comune di Oliva Gessi, viene a crearsi un’isola di splendide colline riparate dai venti di levante e di ponente da colline più elevate, un bacino con un microclima caratterizzato da una temperatura mite in inverno ed uniformemente calda e ventilata in estate.

Nel comune di Oliva Gessi, uno dei territori della neonata Valle del Riesling, i terreni perfettamente gessosi e calcarei hanno suggerito l’impianto sul finire degli anni '70 di vigneti di Pinot Grigio, Pinot Nero e Bianco. Questi vitigni, primi nella zona, avrebbero rappresentato negli anni a venire il fiore all'occhiello della produzione aziendale. 

Nel comune di Mornico Losana ha prevalso la tradizione dei vitigni rossi, Pinot Nero, Croatina e Barbera, per la vocazione dei terreni completamente diversi. I vigneti sono stati impiantati rispettando i boschi di acacie, le siepi di more e i cespugli di rose canine

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A LUCA BELLANI

 

 

 

 

 

Da sempre, in tutti i vigneti si attuano coltivazioni naturali ed i trattamenti anticrittogamici sono controllati e ridotti al minimo con prodotti non inquinanti. L’uva ottenuta rispettando l’accurata selezione clonale è raccolta esclusivamente a mano e portata in cantina di vinificazione unicamente in cassette. La pigiatura soffice delle uve dà una resa del 50% e la successiva fermentazione in purezza avviene costantemente a temperatura controllata. La scelta di un rispetto così totale per il prodotto è una volontà ferrea del produttore Luca Bellani che, con l'aiuto del fratello Matteo, sta realizzando in questo territorio qualcosa di veramente unico.

Fate una gita fino qui, e godetevi la sala degustazione di Luca Bellani, tra "Oltre il Classico Cuvèe, Ca' di Frara Nature e lo strutturato Frater Riserva, 95% Croatina e 5% Pinot nero, un vino che vale il viaggio.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
oltrepo-vino-premi-viti-vitigni-bonarda
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Peugeot: la filosofia della guida elettrica

Peugeot: la filosofia della guida elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.