A- A+
Lavoro
Lavorare da casa conviene
logo fondazione studi
 

L'aumento della produttività, la riduzione dei costi e la possibilità di usufruire degli sgravi previsti dalla Legge di Stabilità 2016 sono solo alcune delle motivazioni che spingono sempre più aziende ad adottare lo "smartwork", ovvero il lavoro da casa. Soprattutto adesso che il Ddl sul lavoro agile potrebbe essere approvato dal Consiglio dei Ministri.
Secondo il Corriere della Sera, sarebbero già 100mila le imprese italiane che hanno provveduto ad adottare un progetto di smartwork. Tra queste, anche grandi multinazionali del settore delle telecomunicazioni e dell'informatica mentre anche l'industria meccanica si avvia in questa direzione. 
Sicuramente l'esigenza di conciliare i tempi di vita e di lavoro incentiva la scelta del lavoro da casa, che in questo modo renderebbe i lavoratori più soddisfatti e meno assenti sul lavoro. Sebbene non siano da sottovalutare le dinamiche salariali dei lavoratori coinvolti, l'iniziativa è stata accolta positivamente anche dal Presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano: "Non ci si può opporre alla rivoluzione digitale.
È giusto che una legge faccia da cornice allo smartwork. Mettendo qualche paletto e agevolando le procedure". 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.