A- A+
MediaTech
Rai, Salini vuole Flussi come ‘transformation office’. Ventura verso le HR
Fabrizio Salini (foto Lapresse)

Il piano industriale di Salini sta mettendo in moto molti cambiamenti, alcuni già si son  visti come quello del nuovo Dg. Altri sono in fieri, molti altri ancora sono di là da venire. Tra le novità, a stretto giro, a quanto  apprende l’Adnkronos, ce ne sarebbe una che riguarda l’attuale capo delle Risorse Umane, Luciano Flussi, al quale sembra che l’ad Rai Fabrizio Salini abbia chiesto di svolgere un’altra funzione, quella del tutto inedita del Transformation Office, che avrebbe il compito di guidare l’Azienda nelle trasformazioni che il piano porta con sé.

Quali? In primis quella che introduce 9 Direzioni di Contenuto, titolari del budget e responsabili dello sviluppo dei contenuti nell’ambito del proprio Genere (Area New Formats e Digital; Area Approfondimento; Area Documentari; Kids; Intrattenimento Prime Time; Intrattenimento Day Time; Contenuti Culturali ed Educational; Fiction;Cinema e Serie Tv); poi quella che affida, di contro, ai canali il compito di definire gli slot di palinsesto e la gestione dei target dipubblico e che dà alla nuova Funzione ‘Distribuzione’ la responsabilità di indirizzare e coordinare la struttura complessiva dell’offerta sulle diverse piattaforme.

Trasformazioni, queste, non di poco conto, che implicano operazioni sostanziali da mettere in campo: spostamenti di personale e competenze; processi da definire, inclusi quelli che impattano sui sistemi aziendali; nuove direzioni da tirare su di sana pianta. Ed ecco uno dei punti critici. A quanto pare l’Ad avrebbe immaginato al momento un assetto organizzativo in cui il capo del Transformation Office dovrebbe fare riferimento al Dg e non all’amministratore delegato. E questo potrebbe essere un ostacolo al sì di Flussi. Il ragionamento sembra essere il seguente: chi deve guidare una trasformazione così ampia e profonda come quella del piano industriale, non può farlo in modo efficace e autorevole senza avere un potere pieno. Potere che, nel caso Flussi avesse gerarchicamente sopra di sé prima il Dg e poi l’Ad, sarebbe meno forte. Ma l’assetto potrebbe cambiare e magari la funzione di Transformation Office potrebbe essere direttamente collegata all’amministratore delegato.

Al momento nulla è deciso. Si sa soltanto che se Flussi andasse a fare il capo del Transformation Office, al suo posto potrebbe arrivare con tutta probabilità Felice Ventura, attuale direttore Acquisti della Rai. C’è anche chi fa notare che Flussi ha 65 anni e, quindi, se in questo nuovo ruolo si sentisse stretto potrebbe scegliere di andare inpensione di anzianità. Chi lo conosce, però, scommette che questa ipotesi non lo stuzzichi un granché dato il dinamismo che lo contraddistingue.

La decisione di Salini potrebbe arrivare prima del prossimo Cda (17 aprile) con il quale l’ad non è obbligato a condividere l’eventuale scelta non trattandosi di nomine editoriali, ma a titolo di cortesia molto probabilmente Salini informerà i consiglieri nel prossimo consiglio.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    salinitransformation office
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

    Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.