A- A+
Medicina
Colesterolo alto, cibi da evitare: svolta per un alimento prima proibito

Colesterolo alto, cibi da evitare? Un alimento prima negato a chi soffre di questo disturbo oggi rientra nella dieta, ma con moderazione

Si parla di colesterolo alto quando i livelli di grassi "cattivi" (colesterolo LDL) nel sangue superano i 240 mg/dl. Questo lipide di per sé è molto utile all'organismo, in quanto viene utilizzato per la costruzione della membrana cellulare e altre funzioni, ma quando si accumula nelle arterie può portare alla formazione delle placche aterosclerotiche che influiscono sulla capacità di trasporto del sistema circolatorio. Ciò a sua volta aumenta il rischio di malattie gravi come infarto ed ictus. In molti quindi si domandano: colesterolo alto cibi da evitare? Una dieta equilibrata infatti è la migliore arma che abbiamo, insieme ad altre buone abitudini come esercizio fisico quotidiano, per combattere il colesterolo alto. Lo zucchero, ad esempio, si nasconde in molti più prodotti di quanto si pensi.

Colesterolo alto, cibi da evitare: addio bando alle uova, ecco quante consumarne a settimana

Quando di parla di colesterolo alto cibi da evitare si pensa subito alle uova. In realtà gli esperti dell'Humanitas hanno rivalutato questo alimento, che rientra comunque in una dieta bilanciata. Il problema sta nel tuorlo, ricco di colesterolo LDL ma pare con una percentuale inferiore rispetto a quella che si pensava fino ad oggi. L'album invece è privo di grassi "cattivi".

Le uova però portano anche altri vantaggi. In primis contengono molti grassi insaturi che aiutano a smaltire il colestero alto. Sono poi un'ottima fonte di proteine, hanno poche calorie e contengono buone quantità di vitamine. Non solo, le uova hanno un'azione benefica sul fegato. In sostanza i benefici di questo alimento superano gli aspetti negativi ma bisogna fare attenzione. Gli esperti consigliano di non mangiarne più 3 a settimana. Nei casi di colesterolo alto, diabete e pressione alta, però, l'assunzione deve essere limitata a 1-2 a settimana. Per aiutarvi al momento della spesa, potete cercare le uova contrassegnate come OMEGA-DHA, che si riferisce al mangime dato alle galline che porterebbe a un alimento più povero di colesterolo cattivo.

Prima di modificare la propria dieta è comunque sempre opportuno rivolgersi a un medico, dietologo o nutrizionista per avere un parere professionale su quale regime alimentare seguire in base ai propri specifici bisogni.

Leggi anche

Colesterolo alto e mani gonfie: tutti gli altri indizi a cui fare attenzione

Colesterolo alto, cosa mangiare per abbassarlo? Ecco l'ingrediente segreto

Boom di casi di epatite: c'è correlazione con il vaccino Covid? Il dossier ISS

Colesterolo alto, come abbassarlo? Un frutto è più efficace delle medicine

Colesterolo alto, cosa mangiare: 3 prodotti di stagione perfetti per la dieta

Commenti
    Tags:
    alimentazionecolesterolo altodietamedicinasalute




    in evidenza
    Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"

    Inverno continuo

    Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"

    
    in vetrina
    Barbara D'Urso più vicina alla Rai: pronta la fascia del sabato pomeriggio

    Barbara D'Urso più vicina alla Rai: pronta la fascia del sabato pomeriggio


    motori
    Opel TRIXX: il concept che ha rivoluzionato il design delle Auto

    Opel TRIXX: il concept che ha rivoluzionato il design delle Auto

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.