A- A+
Medicina
Ricerca sul fumo: aumentano i fumatori in Italia, media 12 sigarette al giorno

FUMO IN ITALIA, RICERCA SUL FUMO ISS, CONSUMATORI NON CALANO; MEDIA È 12,3 SIGARETTE AL GIORNO 

Non accenna a diminuire il numero totale dei fumatori in Italia. Nell'ultimo anno si è registrato addirittura un leggero aumento dei fumatori in Italia: sono 12,2 milioni i fumatori in Italia e rappresentano il 23,3% della popolazione, in leggero aumento rispetto al 2017 quando si registravano 11,7 milioni (22,3% della popolazione). E' quanto emerge dai dati presentati questa mattina dall'OSSFAD (Osservatorio Fumo, Alcol e Droga) del Centro Nazionale Dipendenza e Doping dell'Iss in occasione della Giornata Mondiale senza tabacco.

Diminuiscono le donne tabagiste che scendono al 19,2% rispetto al 20,8% dello scorso anno, ma aumentano gli uomini che dal 23,9% del 2017 raggiungono il 27,7%. Gli ex fumatori sono invece il 12,9% e i non fumatori il 63,8%. Tra i 25 e i 44 anni c'e' una prevalenza piu' alta di fumatori tra i maschi (35,7%), mentre nella fascia d'eta' 45-64 anni la prevalenza riguarda le donne (26,2%). Oltre i 65 anni, invece, diminuiscono i tabagisti in entrambi i sessi. Si fumano in media 12,3 sigarette al giorno. Da un punto di vista geografico, se per gli uomini la situazione non si differenzia molto su tutto il territorio, per le donne si registra un'incidenza piu' alta al Nord (22,6%) rispetto al Sud (17,8) e al Centro (13,8%).

In Italia si fumano principalmente sigarette confezionate (92,3%) sebbene continui costantemente a crescere il consumo di quelle fatte a mano (16,9%), significativamente piu' diffuso tra i giovani. "La situazione generale sulla prevalenza dei fumatori si e' cristallizzata - dice Roberta Pacifici, direttore dell'OSSFAD e del Centro Nazionale Dipendenze e Doping - abbiamo registrato gli stessi dati del 2007, segno evidente che non si vede alcuna inversione di tendenza, anzi si registra un lieve incremento nella popolazione maschile. Per questo abbiamo acceso i riflettori sui giovani che rappresentano il serbatoio di riserva del tabagismo, sono quelli cioe' che continuano ad alimentare la popolazione dei fumatori che non accenna a diminuire". 

FUMATORI IN ITALIA, RICERCA SUL FUMO ISS: I CONSUMATORI NON CALANO; MEDIA È 12,3 SIGARETTE AL GIORNO 

Ricerca sul fumo in Italia: i dati presentati dall'Osservatorio evidenziano però un aumento del rispetto del divieto di fumo nei locali pubblici e nei luoghi di lavoro. Secondo l'indagine Passi (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia), derivata dal sistema di sorveglianza di popolazione condotta dalle Asl e coordinata dall'Iss, il rispetto a 15 anni dalla Legge Sirchia e' quasi totale. Restano però ancora significative differenze fra Nord e Sud a sfavore di quest'ultimo.

L'indagine Iss-Doxa mostra che quasi il 90% degli italiani e l'81,2% dei fumatori e' d'accordo con il divieto di fumare in macchina in presenza di minori e donne in gravidanza, in lieve calo rispetto al 2017. Il 3,2% dei fumatori ha dichiarato di aver fumato in auto con bambini o donne incinte, rispetto al 5,3% del 2017. Per quanto riguarda le abitazioni private quasi il 90% non lo consente tra i non fumatori e quasi il 60% tra i fumatori.

Tags:
ricerca sul fumofumo in italiafumatori in italia
i più visti


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.