A- A+
Politica
Salvini strappa con Meloni: "Ora la marina militare per fermare gli sbarchi"
Salvini e Meloni

Migranti, la Lega adesso è per la linea dura: Salvini insiste per ripristinare i decreti sicurezza. Europa messa spalle al muro sulla Tunisia

La bomba sganciata ieri dal vicesegretario della Lega ad Affaritaliani.it ha avuto conseguenze, sia all'interno della maggioranza di governo che in Europa. Andrea Crippa ha mandato un messaggio alla premier Meloni: "La via diplomatica non ha funzionato sui migranti, bisogna essere più decisi: servono i vecchi decreti Salvini sulla sicurezza". In serata è stato lo stesso segretario Salvini a rincarare la dose. Il vicepremier dice di non escludere l’uso della marina militare per fermare gli sbarchi. E sostiene che l’Italia sia sotto attacco. Lunedì in mattinata è in programma un consiglio dei Ministri. E non si esclude che possa arrivare sul tavolo il nuovo pacchetto di misure sulla sicurezza. Salvini: "A mali estremi, estremi rimedi".

L'erogazione dei fondi alla Tunisia - si legge su Il Giornale - sarebbe stata ostacolata da Josep Borrell. Il quale oggi farebbe passare la mancata trasferta dell’Europarlamento a Tunisi come "il pretesto perfetto per far saltare il memorandum voluto da Giorgia Meloni". A parlare esplicitamente di complotto è il capodelegazione di Fdi a Bruxelles Carlo Fidanza: "La sinistra smetta di boicottare l’accordo Ue-Tunisia. Fin dal primo giorno il Pd e la sinistra europea hanno lavorato per affossarlo. Sabotare quell’accordo significa rendersi complici degli sbarchi e dei trafficanti. Ne risponderanno agli italiani".

Leggi anche: Migranti, Crippa (Lega): "La via diplomatica di Meloni non ha funzionato"

Leggi anche: FdI: "Critiche Lega a Meloni sui migranti? Accordo con Tunisi non in vigore"

 

Meloni ha telefonato a Ursula von der Leyen per chiederle "i soldi promessi dalla Ue alla Tunisia". Mentre il governo affronta l’emergenza sbarchi a Lampedusa e la Lega critica la strategia della presidente del Consiglio, la mossa serve a provare a rallentare la pressione sulle frontiere. Il sospetto dell’esecutivo - riporta La Stampa - è che i controlli sulle coste di Tunisi si siano interrotti e la guardia costiera non stia più vigilando proprio perché non arrivano i finanziamenti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
matteo salvinimigranti





in evidenza
Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3

Talk e programmi d'informazione, novità e debutti a sorpresa

Branchetti scalda l'estate di Canale 5. Monica Maggioni nel prime time di Rai3


in vetrina
Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere

Carrefour si conferma azienda inclusiva: premiata per la parità di genere


motori
Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Nuova MINI Cooper 5 Porte: innovazione e stile in dimensioni compatte

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.