I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Fisco e Dintorni
Gli interessi del Fisco devono essere chiari
da sx: Dott. A. Sorrento e Dott. B. Maizzi

Partite Iva Nazionali e Movimento Consumatori segnalano una recente pronuncia della Cassazione in materia di interessi applicati dal Fisco e denunciano “Ok con la trasparenza ma le imprese e i cittadini devono poter controllare l’operato delle Amministrazioni”.

 

È stata resa nota in questi giorni la recentissima Ordinanza della Corte di Cassazione n.34634 del 24 novembre scorso in materia di interessi applicati dal Fisco e, in particolare, degli obblighi di trasparenza e di motivazione nei confronti dei contribuenti (si veda ordinanza sul sito www.partiteivanazionali.it – sez. Documenti).

Sul punto è intervenuto il presidente di Partite Iva Nazionali (P.I.N.), il Dott. Antonio Sorrento,  per segnalare che “E’ importante quanto ribadito della Cassazione che finalmente ha aderito a quanto da noi sostenuto in questi anni in tema di trasparenza dei calcoli fatti dal Fisco. Da tempo il nostro comitato scientifico segnala l’esigenza di maggiore trasparenza degli atti esattoriali sia in merito ai tributi richiesti ma anche relativamente agli accessori applicati (ossia sanzioni e interessi) che spesso hanno importi esorbitanti. I giudici di legittimità hanno dunque chiarito che se la cartella esattoriale è il primo atto inviato al contribuente gli interessi devono indicare oltre all’importo totale anche le norme di riferimento e la decorrenza dalla quale gli interessi sono dovuti in modo da poter essere agevolmente verificati dal contribuente. Siamo soddisfatti di questa pronuncia ma riteniamo che questo sia solo un primo passo per un rapporto diverso tra contribuenti e Fisco ed è per questo motivo che chiediamo alle istituzioni una maggiore partecipazione con le Amministrazioni al fine di controllarne l’operato e segnalare eventuali disfunzioni”.

Sulla stessa linea è anche il Vice Presidente Nazionale di Movimento Consumatori, il Dott. Bruno Maizzi, il quale fa sapere che “Questa pronuncia è importante perché mira a una maggiore trasparenza degli atti fiscali ma sono fermamente convinto che una vera riforma fiscale deve passare dalla modifica dell’Autorità di Garanzia in ambito tributario, ossia del Garante del Contribuente ed è per questo che da tempo spingiamo affinchè rappresentanti dei cittadini e delle imprese possano far parte di questo organo, magari anche attraverso professionisti di loro fiducia. Sicuramente nei prossimi mesi lavoreremo in questa direzione”. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
#interessifisco #matteosances #antoniosorrentopin #brunomaizzi #movimentoconsumatori





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Vespa World Days 2024: oltre 30mila vespisti convergono a Pontedera

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.