I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Tv convergente
X Factor, vince Giosada. Le pagelle

Alla fine i pronostici non sono stati rispettati: a vincere X Factor 2015 è Giosada e non i favoritissimi Urban Strangers. Due artisti molto diversi tra loro ma indiscutibilmente di ottimo livello, rispetto ad altre edizioni in cui Michele Bravi e Chiara Galiazzo non avevano dei rivali ingombranti e trionfavano a mani basse (a proposito, l'esibizione del primo nell'ante-Factor in Sweet Suicide mi è parsa una retrocessione).

Ma proviamo ora a stilare una pagella sui protagonisti di questa bellissima nona edizione, di cui avevo già lamentato il fatto che purtroppo non siamo in Argentina.

 

Fedez 7 – Quest'anno il rapper con il 40% di pelle non tatuata è apparso molto più rilassato rispetto a dodici mesi fa (sarà merito della sigaretta elettronica che si fuma a XtraFactor?). Con i Gruppi si è concesso il lusso di sperimentare maggiormente – Cristina Donà ringrazia per la meritata visibilità della sua Universo – ma alla fine si è dovuto togliere il cappello davanti al trionfo di Giosada. Anzi, la maglietta. 

 

Skin 6.5 – La panterona degli Skunk Anansie in Italia si è reincarnata in una tenera gattina, che ha pianto lacrime di coccodrillo (le immagini zoologiche finiscono qui) quando Eleonora Anania l'ha praticamente mandata al diavolo per la sua eliminazione. Proprio per un italiano stentato, ha conquistato la simpatia dei telespettatori, grazie anche alle imitazioni di Lucia Ocone e di Maurizio Crozza. Resta il fatto che deve spiegarci qual è l'altra organizzazione insieme alla Chiesa che secondo lei ostacola i matrimoni gay.

 

Mika 6 – Perde troppo presto tutti i suoi talenti a causa di assegnazioni sbagliatissime. Passi per lo sfortunato Eva, ma il Leonardo delle Audizioni non si è più visto e il povero e talentuosissimo Luca ha dovuto sobbarcare sui suoi 16 anni pezzi di Beyoncè e Taylor Swift. Abbandonato l'aplomb britannico, si è piano piano italianizzato dicendo quasi più parolacce di Mara Maionchi. Il peggior giudice tra i quattro.

 

Elio 8 – La sua ironia non è per tutti, ma il tormentone del social network settimanale era irresistibile. Il massimo sarebbe stato se si fosse messo su Grindr. Un vero colpo di teatro quando resuscita in finale le sue mitiche sopracciglia nascoste dal trucco. Non sperimenta quanto Fedez ma in compenso sperimenta meglio, assegnando Sam Cooke e i Devo a Davide e Giosada, nelle loro esibizioni migliori. Indubbiamente è stato fortunato, ma a mio modesto parere agli Home Visit ha peccato di presunzione, scegliendo il povero Salvatore ai danni di Diego Esposito, un Giosada più italiano.

 

Enrica 7.5 – La rivelazione della stagione. In pochi avrebbero scommesso sul suo quarto posto, ma piano piano la ragazza ritenuta più debole sulla carta ha affilato le unghie e spaventato gli altri concorrenti con una potenza vocale molto interessante. A causa dell'inedito I found you regalatole da Skin che ricordava troppo Polvere di stelle per Sailor Moon e Le ragazze serie di Marco Masini non poteva aspettarsi il podio. Io però avrei voluto una sua vittoria solo per vedere la madre in una danza tribale scatenatissima. Datele un canale Sky a parte.

 

Davide 8 – L'anglo-palermitano della squadra di Elio ha compiuto un percorso praticamente perfetto. Quasi sempre impeccabile – la sua versione de L'italiano di Toto Cutugno checché se ne dica è molto originale – e non è mai andato al ballottaggio. Capace di passare senza problemi dal funky al soul passando per il rap, paga probabilmente per due piccoli problemi: il fatto di aver sbagliato edizione e soprattutto di possedere una prossemica che lo rende umile quanto Ibrahimovic, quasi come disse Fedez. Solo che io ho usato il termine “prossemica”.

 

Urban Strangers 7 – Li hanno paragonati a Simon & Garfunkel, ma questi due sedicenni di Somma Vesuviana non esistono altrove. Sono interessantissimi nella loro diversità: Gennaro è il runaway del duo, il genio fuori controllo; Alessio sembra il fratello maggiore, quello incaricato di tenerlo a bada, ma ogni tanto si è permesso di oscurarlo. Non hanno vinto perché meno mainstream di Giosada, ma faranno ugualmente una grande carriera.

 

Giosada 9 – Il 26enne di Bari ogni settimana sembrava l'ospite internazionale della puntata. Ha una presenza scenica fuori dal comune, ma guai a dire che ha vinto solo perché è un bel ragazzo.  Giovanni Sada ha regalato spettacolo puro con il rock dei Devo, degli Who e dei Foo Fighters e un inaspettato intimismo con Amore che vieni amore che vai di Fabrizio De André. L'inedito Il rimpianto di te, che a un primo ascolto pareva dovesse frenare la sua corsa, alla fine sembra la canzone perfetta per chiudere la sua marcia trionfale. Chissà se qualcuno gli ha già proposto la canzone per sbancare anche Sanremo …

 

Alessandro Cattelan 10 – Mai una parola fuori posto, al massimo qualche commento ironico e un inglese da madrelingua con gli ospiti stranieri. Sa anche ballare e cantare (anche se ieri non ha dato il massimo, per fortuna non è andato al ballottaggio). È il Pippo Baudo degli anni Duemila ma se Sky credesse di più in E poi c'è Cattelan – in partenza a fine gennaio 2016 – potrebbe diventare uno showman completo alla Fiorello.

Commenti
    Tags:
    x factor 2015sky
    in evidenza
    Chiara Ferragni e tata Rosalba Incredibile stipendio per la nanny

    Spettacoli

    Chiara Ferragni e tata Rosalba
    Incredibile stipendio per la nanny

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando

    Meteo, agosto pazzo. Temporali e caldo africano. Ecco dove e quando


    casa, immobiliare
    motori
    A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

    A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.